Stazione di Ognina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la vecchia stazione, vedi Stazione di Catania Ognina.
Ognina
stazione ferroviaria
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàCatania
Coordinate37°31′48.12″N 15°06′34.41″E / 37.530034°N 15.109559°E37.530034; 15.109559Coordinate: 37°31′48.12″N 15°06′34.41″E / 37.530034°N 15.109559°E37.530034; 15.109559
LineeMessina-Siracusa
Caratteristiche
TipoFermata in superficie, passante
Stato attualein uso
Attivazione2017
Binari2
DintorniPorto Ulisse, lungomare Catania
 
Mappa di localizzazione: Catania
Ognina
Ognina

La stazione di Ognina è una fermata ferroviaria della linea ferroviaria Messina-Siracusa. È posta a poca distanza dal viale Ulisse (Circonvallazione di Catania) a servizio del quartiere omonimo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I lavori di costruzione ebbero inizio nel 2006, più a sud, dell'antica stazione di Ognina. La fermata è stata costruita in concomitanza con la costruzione del secondo binario del passante ferroviario di Catania; il fabbricato è costruito nella zona soprastante l'abitato del sobborgo marinaro di Ognina, a poca distanza dal porto Ulisse. L'apertura è avvenuta il 18 giugno 2017. Sarà una delle stazioni del servizio ferroviario metropolitano di Catania[1]. Ciò ha comportato la disattivazione di Catania Ognina.

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

La stazione è posta tra lo sbocco della galleria di Ognina e il cavalcavia che sovrappassa il viale Ulisse (Circonvallazione di Catania) Il fabbricato viaggiatori è ad un livello ed è posto ad ovest rispetto al binario. È dotata di due marciapiedi della lunghezza di 125 metri, coperti da pensiline; un sottopasso pedonale consente l'accesso direttamente da via Fiume e dal parcheggio da 120 posti auto a cui si accede dalla via De Caro.

Il cantiere di costruzione della nuova stazione metropolitana Ognina nel 2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Roberto Lentini, Il passante ferroviario aprirà in parte il 14 maggio ma ancora incertezze sul servizio metropolitano, su mobilità.org, 16 marzo 2017. URL consultato il 17 marzo 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]