Stazione di Malpensa T1

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Malpensa T1
stazione ferroviaria
TAF Malpensa Express staz Malpensa.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàAeroporto di Milano-Malpensa
Coordinate45°37′41″N 8°42′40″E / 45.628056°N 8.711111°E45.628056; 8.711111Coordinate: 45°37′41″N 8°42′40″E / 45.628056°N 8.711111°E45.628056; 8.711111
LineeBusto Arsizio-Malpensa
Caratteristiche
Tipostazione sotterranea passante
Stato attualeIn uso
Attivazione1999
Binari4
InterscambiAutolinee interurbane ed extraurbane
DintorniAeroporto Malpensa Terminal 1

La stazione di Malpensa T1 è la stazione ferroviaria a servizio del Terminal 1 dell'Aeroporto di Milano-Malpensa ed è posta sulla ferrovia Busto Arsizio-Malpensa Aeroporto, diramazione della ferrovia Novara-Seregno.

È situata nel Terminal 1, il principale dell'aeroporto, sotto la zona Arrivi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La passerella interna all'aeroporto che collega il Terminal 1 con la stazione ferroviaria

La stazione fu aperta nel maggio 1999, insieme alla ferrovia che collega lo stesso aeroporto con Busto Arsizio e Milano[1].

Con l'apertura al traffico del prolungamento per la stazione di Malpensa T2, avvenuto il 18 dicembre 2016[2], l'impianto perse la funzione di capolinea e diventò passante.

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

La stazione è gestita da Ferrovienord e dispone di 4 binari passanti serviti da banchina.

Movimento[modifica | modifica wikitesto]

Trenord
Malpensa Express
Italian traffic signs - icona aeroporto.svg RCT  White dot.svg  Malpensa T2
Italian traffic signs - icona aeroporto.svg RCT  White dot.svg  Malpensa T1
RCT  White dot.svg  Ferno-Lonate Pozzolo 
Logomi r.svg RCT  White dot.svg  Busto Arsizio Nord 
Logomi r.svg  White dot.svg  Castellanza 
Logomi r.svg  White dot.svg  Rescaldina 
Linee S di Milano.svg Logomi r.svg  White dot.svg  Saronno
Linee S di Milano.svg Logomi r.svg  White dot.svg  Milano Nord Bovisa
Milano Cadorna 
Linee S di Milano.svg Logomi r.svg Milano linea M1.svg Milano linea M2.svg 
White dot.svg White dot.svg  Milano Porta Garibaldi
 Linee S di Milano.svg Logomi r.svg Milano linea M2.svg Milano linea M5.svg
White dot.svg  Milano Centrale
 Logomi r.svg Milano linea M2.svg Milano linea M3.svg
Rete celere ticinese
Linea S 40
Italian traffic signs - icona aeroporto.svg White dot.svg  Malpensa T2
Italian traffic signs - icona aeroporto.svg White dot.svg  Malpensa T1
White dot.svg  Ferno-Lonate Pozzolo
White dot.svg  Busto Arsizio Nord MXP
White dot.svg  Busto Arsizio
White dot.svg  Gallarate S 30
White dot.svg  Varese SM (→ FNM)
White dot.svg  Induno Olona
White dot.svg  Arcisate
White dot.svg  Cantello-Gaggiolo
White dot.svg  Stabio
White dot.svg  Mendrisio S 10 S 50
White dot.svg  Balerna
White dot.svg  Chiasso
White dot.svg  Como San Giovanni SM

La stazione è servita dai treni Malpensa Express da e per Milano Cadorna o Milano Centrale e dai treni regionali da e per Milano Centrale operati da Trenord.

Dal 2011 al 2018 vi ha inoltre prestato servizio a frequenza bioraria la linea S30 della rete celere del Canton Ticino, operante la relazione Bellinzona-Luino-Malpensa Aeroporto; a decorrere da giugno 2018 tale relazione viene soppressa e sostituita dalla linea S40, operante (sempre a cadenzamento biorario) la tratta Malpensa Aeroporto Terminal 2-Varese-Mendrisio-Como[3]. Tali servizi sono in carico alla società TiLo.

A partire dal 2010 la stazione fu servita da due coppie di treni Frecciarossa dirette a Roma; tale servizio venne interrotto nel 2012 a causa della scarsa frequentazione[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Minari, op. cit., p. 29
  2. ^ http://www.trenord.it/it/media-news/avvisi/apertura-stazione-terminal-2-malpensa.aspx
  3. ^ Entrata in servizio completa linee S40 e S50, TiLo. URL consultato il 19 dicembre 2017.
  4. ^ Via da Malpensa, in "I Treni" n. 350 (luglio-agosto 2012), pp. 4-6

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Marco Minari, Treni in aeroporto, in "I Treni" n. 280 (aprile 2006), pp. 28-32.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]