Stazione di Londra Necropolis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Necropolis
stazione ferroviaria
London Necropolis
London necropolis terminus.jpg
L'edificio della stazione da Westminster Bridge Road
Localizzazione
StatoRegno Unito Regno Unito
LocalitàLambeth, Grande Londra
Coordinate51°29′56.66″N 0°06′49.36″W / 51.499072°N 0.113712°W51.499072; -0.113712
Lineeferrovia della Necropoli di Londra
Storia
Stato attualeDismessa
Attivazione1854
Soppressione1941
Caratteristiche
Tipostazione di testa
Binari2
DintorniStazione di Londra Waterloo

La stazione di Londra Necropolis era una stazione ferroviaria di Londra, capolinea settentrionale della ferrovia della Necropoli di Londra.

La ferrovia della Necropoli di Londra fu aperta nel 1854 a causa del sovraffollamento negli esistenti cimiteri di Londra; utilizzando la tecnologia di recente sviluppo, questa ferrovia serviva per spostare il maggior numero possibile di tombe verso l'appena costruito cimitero di Brookwood, a Brookwood nel Surrey. Questa posizione era a una non eccessiva distanza da Londra e, al contempo, sufficientemente lontano per non creare rischi di salute e igiene pubblica. La ferrovia è rimasta attiva dal 1854 al 1902, prima, e dal 1902 al 1941, dopo.

Durante la seconda guerra mondiale, nella notte tra il 16 e il 17 aprile 1941,[1] in uno degli ultimi raid aerei su Londra, le bombe sono ripetutamente cadute sull'area di Waterloo, distruggendo la stazione di Londra Necropolis, rimasta intatta durante i precedenti raid.

La maggior parte dell'edificio è andato distrutto e i binari della stazione sono diventati inagibili. Benché alcuni treni funerari continuassero a viaggiare dalla vicina stazione di Waterloo, questa stazione non è stata più utilizzata ed è stata dichiarata ufficialmente chiusa l'11 maggio 1941.[2]

Dopo la fine della guerra, la compagnia che gestiva la linea, la London Necropolis Company, ha deciso che una riapertura della ferrovia della Necropoli di Londra non sarebbe stata finanziariamente sostenibile; è stato pertanto deciso di vendere la parte di edificio sopravvissuto.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The air raid of 16 April 1941 was the single most damaging during the London Blitz in terms of loss of life, with 1,180 killed and 2,230 seriously injured. Over 150,000 incendiary bombs and 890 tons of high explosive were dropped on London over a 912 hour period, causing around 22,000 fires. Clarke, 2006, p. 43.
  2. ^ Some sources give an official closure date of 15 May. As the station building had been destroyed and the arches carrying the branch line into the station rendered unusable the previous month, the "closure date" is a technicality. Clarke, 2006, p. 43.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]