Stazione di Letojanni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Letojanni
stazione ferroviaria
Letojanni RFI Train Station - 1st Platform.jpg
Fabbricato viaggiatori e marciapiede del binario 1
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàLetojanni
Coordinate37°52′38.76″N 15°18′11.25″E / 37.877434°N 15.303126°E37.877434; 15.303126
LineeMessina-Siracusa
Storia
Stato attualeIn uso
Caratteristiche
TipoStazione in superficie, passante
Binari3
GestoriRete Ferroviaria Italiana
InterscambiAutolinee Sais, Autolinee AST, Interbus, Scionti
DintorniLetojanni

La stazione di Letojanni è una stazione ferroviaria posta al km 293+419 della linea ferroviaria Messina-Siracusa[1]. È disposta parallelamente alla Strada statale 114 Orientale Sicula e serve l'abitato del comune omonimo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La stazione venne aperta contestualmente all'apertura all'esercizio del tronco ferroviario Messina-Giardini della ferrovia Messina-Catania, che era parte del programma di costruzioni ferroviarie in Sicilia della Società Vittorio Emanuele. Venne inaugurata quindi il 12 dicembre 1866[2]. La stazione venne costruita tra la strada statale 114, che costeggia l'abitato, e la stretta fila di case ed edifici del comune disposti parallelamente alla linea di costa, quasi a ridosso della spiaggia. A causa di tale disposizione si dovettero costruire ben due passaggi a livello tra la statale e il centro abitato.

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

La stazione è posta quasi a metà percorso tra Messina e Catania, sul tratto a semplice binario dell'importante collegamento ferroviario isolano, a nord della Stazione di Taormina-Giardini. L'edificio di stazione è di tipo classico ad una elevazione con tetto a tegole con attiguo chioschetto dei servizi. Non è munita di pensiline né di sottopassaggi.

Il fascio binari comprende complessivamente tre binari di cui 2 per servizio viaggiatori. Esiste anche un binario tronco per carico e scarico posto a nord-est del fabbricato; è dotata di ponte a bilico da 30 t[1].

Vi fermano i treni viaggiatori regionali; un tempo poco importante dal punto di vista del traffico viaggiatori dagli inizi degli anni ottanta ha visto un progressivo aumento del traffico nel periodo balneare. Poco importante invece è sempre stato il movimento merci.

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

La stazione è dotata:

  • Biglietteria Biglietteria
  • WC Servizi igienici

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Fascicolo circolazione, p. 109.
  2. ^ Lucio Sciacca,"Catania com'era".

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ferrovie dello Stato, Fascicolo circolazione linee della unità periferica, in vigore dal 24 settembre 1995.
  • RFI, Palermo, Fascicolo linea 152, in vigore dal 2003.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]