Stazione di Cervo-San Bartolomeo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cervo-San Bartolomeo
stazione ferroviaria
Stazione Cervo San Bartolomeo - Fotografia di Tony Frisina - Alessandria.JPG
Localizzazione
Stato Italia Italia
Località Cervo
Coordinate 43°55′27″N 8°06′34″E / 43.924167°N 8.109444°E43.924167; 8.109444Coordinate: 43°55′27″N 8°06′34″E / 43.924167°N 8.109444°E43.924167; 8.109444
Linee Genova-Ventimiglia
Caratteristiche
Tipo stazione in superficie, passante
Stato attuale Dismessa
Attivazione 1872
Soppressione 2016
Binari 2
Mappa di localizzazione
Treno in direzione Ventimiglia

La stazione di Cervo-San Bartolomeo era una stazione ferroviaria. La stazione si trovava sulla vecchia tratta a binario unico della ferrovia Genova-Ventimiglia e serviva i paesi di Cervo e San Bartolomeo al Mare.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Aperta al traffico il 25 gennaio 1872 insieme alla tratta Savona-Ventimiglia, a completamento della ferrovia Genova-Ventimiglia, è stata chiusa il 2 novembre 2016 in seguito all'interruzione della linea tra Alassio e Diano Marina per lavori urgenti alla galleria Capo Mele, nei pressi di Laigueglia, e per il completamento dei lavori di raddoppio su variante di tracciato, inaugurato l'11 dicembre 2016 contestualmente alla nuova Stazione di Diano[1], a circa 5 km di distanza.

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

La stazione si componeva di un fabbricato viaggiatori con all'interno una sala d'aspetto e una macchinetta automatica per i biglietti e di due binari serviti dalle relative banchine, collegati da un sottopasso pedonale. La stazione era abilitata al movimento e telecomandata dalla stazione di Diano Marina.

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

La stazione è classificata da RFI nella categoria bronze[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ RFI, Fascicolo di linea 075.
  2. ^ RFI - Tutte le stazioni in Liguria

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]