Statue di Amon come ariete che protegge re Taharqa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Statue di Amon come ariete che protegge re Taharqa
Granite ram of Amun with King Taharqa-IMG 4396-black.jpg
L'esemplare al British Museum, Londra.
Autoresconosciuto
Data690/664 a.C.
Materialegneiss
Dimensioni106×63×163 cm
UbicazioneBritish Museum (Londra), Ashmolean Museum (Oxford), Museo nazionale di Khartum (Khartum)

Almeno tre statue del dio Amon in forma di ariete che protegge il faraone Taharqa, in gneiss, si trovavano nel Tempio di Amon a Kawa, in Nubia[1]. La costruzione del Tempio di Kawa, in pietra, ebbe inizio nel 683 a.C. per ordine del faraone Taharqa (690664 a.C.) della XXV dinastia egizia. L'ariete, Ovis aries, era uno degli animali sacri al supremo dio Amon, e numerosi templi dedicati al dio (fra cui quello principale di Karnak) contenevano sculture di arieti o di sfingi dalla testa d'ariete[2].

Scoperta[modifica | modifica wikitesto]

Gli arieti furono rinvenuti dal Prof. Francis Llewellyn Griffith durante la campagna di scavi del 19301 nel sito del Tempio. Due coppie di piedistalli in arenaria, rispettivamente di fronte al primo e al secondo pilone del Tempio, furono scoperti nell'ambito dello scavo sul lato occidentale; contemporaneamente furono trovate due di queste statue di Amon-ariete[1]. Il "compagno" dell'ariete al British Museum di Londra si trova all'Ashmolean Museum di Oxford, insieme a molti altri reperti di Kawa.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Scheda dell'esemplare al British Museum, su britishmuseum.org.
  2. ^ Wilkinson 2003, pp. 94–5.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]