Stati himalayani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stati himalayani:
Nepal Nepal
Bhutan Bhutan
India India
Pakistan Pakistan
Cina Cina

Gli stati himalayani sono un gruppo di nazioni che si estendono sulla catena montuosa dell'Himalaya, in Asia. L'area è divisa tra Himalaya occidentale e Himalaya orientale; due stati sovrani, Nepal e Bhutan, si trovano quasi interamente all'interno della catena montuosa. La catena copre anche la parte meridionale della Regione Autonoma del Tibet in Cina, la regione indiana himalayana dell'India settentrionale e India nordorientale, oltre al Pakistan settentrionale.[1]

Gli abitanti di questa regione sono principalmente discendenti indoari o tibeto-birmani, mentre le principali religioni sono il buddismo e l'induismo.[2]

Alcuni dei maggiori fiumi trans-nazionali del mondo si originano sull'Himalaya, come l'Indo, il Gange, il Brahmaputra e l'Irrawaddy.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Barry Bishop, Himalayas (mountains, Asia), Encyclopædia Britannica. URL consultato il 5 giugno 2016.
  2. ^ Shiba Chatterjee, Himalayas (mountains, Asia), Encyclopædia Britannica. URL consultato il 5 giugno 2016.
  3. ^ International Conflict over Water Resources in Himalayan Asia - R. Wirsing, C. Jasparro, D. Stoll - Google Books, Books.google.co.nz. URL consultato il 22 maggio 2016.