Stanislav Hočevar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stanislav Hočevar
arcivescovo della Chiesa cattolica
Stanislav Hočevar 2013 crop.jpg
Mons. Stanislav Hočevar nel 2013
Coat of arms of Stanislav Hočevar.svg
Servite Domino in lætitia
Titolo Belgrado
Incarichi attuali Arcivescovo metropolita di Belgrado
Vicepresidente della Conferenza Episcopale Internazionale dei Santi Cirillo e Metodio
Incarichi ricoperti Arcivescovo coadiutore di Belgrado
Presidente della Conferenza Episcopale Internazionale dei Santi Cirillo e Metodio
Nato 12 novembre 1945 (71 anni) a Škocjan
Ordinato presbitero 29 giugno 1973
Nominato arcivescovo 25 marzo 2000 da papa Giovanni Paolo II (poi santo)
Consacrato vescovo 24 maggio 2000 dall'arcivescovo Edmond Y. Farhat

Stanislav Hočevar (Jelendol, 12 novembre 1945) è un arcivescovo cattolico sloveno.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Jelendol (comune di Škocjan) in Slovenia, membro della Società Salesiana di San Giovanni Bosco, è stato ordinato prete il 29 giugno 1973. Il 25 marzo 2000 è stato nominato arcivescovo coadiutore di Belgrado e consacrato il 24 maggio successivo.

Il 31 marzo 2001 è succeduto a Franc Perko sulla cattedra arcivescovile di Belgrado. Dal 2004 al 2011 è stato presidente della Conferenza Episcopale internazionale dei Santi Cirillo e Metodio.

Per i suoi alti meriti di vicinanza e guida spirituale, l'Ambasciatore del Sovrano Militare Ordine di Malta Alberto di Luca, lo ha insignito, nel dicembre 2011, della Croce pro piis meritis.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Arcivescovo metropolita di Belgrado Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Franc Perko dal 31 marzo 2001 in carica
Predecessore Presidente della Conferenza Episcopale Internazionale dei Santi Cirillo e Metodio Successore Mitra heráldica.svg
- 2004 - aprile 2011 Zef Gashi, S.D.B.
Predecessore Vicepresidente della Conferenza Episcopale Internazionale dei Santi Cirillo e Metodio Successore Mitra heráldica.svg
- dall'aprile 2011 in carica