Stangata in famiglia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stangata in famiglia
Lino banfi e piero mazzarella.jpg
Lino Banfi e Piero Mazzarella in una scena
Titolo originaleStangata in famiglia
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1976
Durata95 min
Generecommedia
RegiaFranco Nucci
SoggettoFranco Nucci, Marino Onorati
SceneggiaturaFranco Nucci, Marino Onorati, Ciro Boglioni
ProduttoreRodolfo Putignani
Distribuzione (Italia)Interfilm
FotografiaEnzo Oddone
MontaggioEnzo Monachesi
MusicheMino Reitano, Franco Reitano
ScenografiaGianna Sgarbossa
CostumiMilena Mazzotti Guarinoni
Interpreti e personaggi

Stangata in famiglia è un film del 1976 diretto da Franco Nucci.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La vita del commendator Brambilla non è semplice poiché, rimasto vedovo, si trova a dover mantenere le figlie Pina e Mariuccia. Trasferito in pianta stabile a casa sua c'è inoltre il cognato Nicola con la figlia Sabina. In crisi finanziaria, il protagonista si fa convincere così da un superiore, il dottor Esposito dell'Intendenza di Finanza, a svolgere delle indagini sulle rendite di massaggiatrici, estetiste, ecc. dietro i cui annunci sospetta si nascondano lucrose attività legate alla prostituzione. Seguirà una boccaccesca girandola di situazioni equivoche che Brambilla affronterà con un atteggiamento tra l'ingenuo e il rassegnato. Ma la prospettiva di facili guadagni accende la fantasia di quanti ascoltano il resoconto delle sue disavventure e, nel finale, un'amara sorpresa lo attenderà: la sua famiglia si è organizzata e ha aperto un "centro estetico".

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]