Stadio del tennis di Roma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stadio del tennis di Roma
Foro Italico - tribuna laterale.jpg
Informazioni
StatoItalia Italia
UbicazioneForo Italico, Roma
Inizio lavori2008
Inaugurazione2010 (Nuovo stadio)
StrutturaPianta rettangolare
Mat. del terrenoTerra battuta
ProprietarioCONI
ProgettoArch. Angelo Zampolini Arch. Angelo Zampolini
Uso e beneficiari
TennisInternazionali d'Italia
Capienza
Posti a sedere10 500

Lo stadio del tennis di Roma è il nome con cui ci si riferisce al campo centrale del tennis del complesso sportivo del Foro Italico di Roma.

Il vecchio centrale del Foro Italico è stato smantellato e al suo posto è sorto un nuovo centrale più moderno e capiente rispetto al precedente, che potrebbe in futuro essere dotato anche di una copertura mobile del campo che potrà essere utilizzata qualora le condizioni atmosferiche lo rendano necessario, senza dover più interrompere lo svolgimento degli eventi sportivi in caso di condizioni atmosferiche avverse. Lo stadio è stato anche utilizzato per le partite di World League della nazionale italiana maschile di pallavolo.

Inaugurato ufficialmente il 27 aprile 2010 è entrato in funzione per l'edizione degli Internazionali d'Italia del 2010. Alla cerimonia di inaugurazione hanno partecipato, tra gli altri, il presidente del CONI Gianni Petrucci, il presidente della provincia di Roma Nicola Zingaretti insieme ai tennisti Roger Federer e Rafael Nadal.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Open Bnl: inaugurato nuovo centrale Roma, ANSA, 27-04-2010. URL consultato il 30-04-2010.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]