Stadio Gino Manni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gino Manni
Ingresso stadio comunale Gino Manni.JPG
Informazioni
StatoItalia Italia
UbicazioneVia Liguria, Colle di Val d'Elsa
Inaugurazione1982
StrutturaCemento armato
CoperturaTribuna coperta
Pista d'atleticasi
Mat. del terrenoErba
Dim. del terreno110 x 65 m
ProprietarioComune di Colle di Val d'Elsa
Uso e beneficiari
Calcio600px Rosso e Bianco (strisce).png Colligiana
Capienza
Posti a sedere3 000
Mappa di localizzazione

Coordinate: 43°24′00″N 11°07′59.88″E / 43.4°N 11.1333°E43.4; 11.1333

Lo stadio comunale Gino Manni è lo stadio principale di Colle di Val d'Elsa.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'impianto venne inaugurato nel 1982 ed è il campo di gioco della Colligiana, la squadra di calcio di Colle di Val d'Elsa che, nelle stagioni 2008-09 e 2009-10 ha militato nel campionato di Seconda Divisione Lega Pro. È stato intitolato a Gino Manni, gloria calcistica colligiana, che vanta presenze in serie A degli anni trenta e quaranta e che, più volte ha allenato la locale squadra di calcio, portandola, nel campionato 1957/58 al record europeo di vittorie consecutive.

Ha ospitato diverse partite del Torneo mondiale di calcio di Viareggio ed è stato sede di un ritiro del Torino nel 1992. Vi si è disputata l'edizione 1999 della Supercoppa italiana di calcio femminile. Tutti gli anni è sede del Torneo di calcio dell'Epifania cui partecipano numerose squadre di calcio giovanile.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

L'impianto una capienza di oltre 3 000 spettatori. È dotato di una tribuna coperta ed una gradinata scoperta. Sotto la tribuna trovano posto gli uffici della sede della Colligiana, i servizi igienici ed i magazzini. È dotato di pista e di pedane per lo svolgimento di tutte le discipline dell'atletica. Le misure del campo in erba sono quelle canoniche di 105 m per 65 m.

Il complesso sportivo di cui fa parte comprende un campo sussidiario in erba di misure regolamentari dotato di tribuna scoperta, due campi sussidiari in terra vulcanica, tre campi di calcetto in sintetico, di cui uno coperto, una palestra. Tutti gli impianti sono dotati di illuminazione. All'interno dello stadio vi è un bar con ristorante.

Fa parte del complesso sportivo dell'Abbadia, che comprende il Palazzetto dello Sport, la pista coperta di pattinaggio, il campo di golf, l'impianto del tiro a segno, i campi da tennis. Durante la permanenza della squadra di calcio del Siena in Serie A, è stato il campo di allenamento della squadra bianconera.