Stadio Dino Liotta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stadio Dino Liotta
Informazioni
StatoItalia Italia
UbicazioneVia Marocco, s.n.c.
92027 Licata (AG)
CoperturaTribuna e Gradinata Est
Pista d’atleticaNo
Ristrutturazione1988
Dim. del terreno105 x 68 m
ProprietarioComune di Licata
Uso e beneficiari
CalcioLicata
Capienza
Posti a sedere11000
Mappa di localizzazione

Coordinate: 37°06′09″N 13°56′35.16″E / 37.1025°N 13.9431°E37.1025; 13.9431

Lo stadio comunale "Dino Liotta" è un impianto calcistico di Licata, in provincia di Agrigento, che ospita le partite dell'omonima squadra di calcio.

Ristrutturato nel 1988, in occasione della promozione della squadra della città dalla Serie C1 alla Serie B, è situato in un punto adiacente al fiume Salso, in prossimità della foce.

L'impianto ha una capienza di circa 11.000 spettatori: 4500 in una tribuna coperta, 5000 in una gradinata coperta e 1500 nella curva scoperta. Il terreno di gioco dal 2006 è in erba sintetica.

Esso è tristemente noto per il crollo della tettoia dell'adiacente palazzetto dello sport in occasione dell'incontro Licata-Torino del 26 novembre 1989, che ha causato la morte di Franco Airò, ragazzo poco più che ventenne di Ribera e il ferimento di una quindicina di spettatori.

Una sua particolarità è la presenza di una casa abitata (un palazzo condominiale) direttamente confinante con il terreno di gioco.

Note[modifica | modifica wikitesto]