Stadio Caduti di Brema

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stadio Caduti di Brema
Stadio Signorini
Stadio Caduti di Brema.jpg
Informazioni generali
StatoItalia Italia
UbicazioneViale delle Repubbliche Marinare
Napoli
Inaugurazione1965
ProprietarioComune di Napoli
GestoreComune di Napoli
Informazioni tecniche
Posti a sedere4 000
StrutturaPianta ovale
Coperturaassente
Uso e beneficiari
CalcioNapoli (2020-2021)
Afragolese
Mappa di localizzazione
Coordinate: 40°50′14.5″N 14°18′52.8″E / 40.837361°N 14.314667°E40.837361; 14.314667

Lo stadio Caduti di Brema è un impianto calcistico di Napoli sito nel quartiere di Barra. Di proprietà del Comune di Napoli, è il terzo stadio per capienza della città.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Inaugurato il 3 aprile 1965 con la denominazione stadio Signorini, in onore del presidente della squadra locale Pietro Signorini, con una partita tra i padroni di casa della Barrese e la Flegrea, ha ospitato negli anni le partite casalinghe delle squadre di calcio della periferia orientale di Napoli. La struttura è stata interessata, a partire dagli anni Duemila, da un progressivo deperimento strutturale.

In occasione delle Universiadi del 2019 lo stadio è stato soggetto ad un restyling, costato circa 800.000 euro, che ha previsto il rifacimento del manto erboso e per l’impianto di illuminazione, oltre alla tinteggiatura delle mura perimetrali. Durante la manifestazione ha ospitato gli allenamenti delle nazionali impegnate nel torneo di calcio. Nel mese di luglio 2020, in occasione della promozione in Serie A del Napoli Femminile, l'impianto ha ospitato per la stagione successiva gli incontri interni della formazione azzurra[1].

Collegamenti[modifica | modifica wikitesto]

L'impianto è servito da una fermata degli autobus delle linee 156, 158, 173, 175, 176 e 177 dell'ANM posta lungo via delle Repubbliche Marinare. La struttura è raggiungibile dalla stazione Barra della Circumvesuviana.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lo stadio "Caduti di Brema" non andrà nel dimenticatoio: ci giocherà il Napoli femminile, su Vesuvio Live, 2 luglio 2020. URL consultato il 22 luglio 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]