St. Louis, Brownsville and Mexico Railway

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
St. Louis, Brownsville and Mexico Railway
Gulf Coast Lines system map.jpg
La mappa del sistema delle Gulf Coast Lines, circa 1920
StatoStati Uniti Stati Uniti
Fondazione1903
Chiusura1956
Sede principaleKingsville
SettoreTrasporto
Prodottitrasporto ferroviario

La St. Louis, Brownsville and Mexico Railway (StLB&M, SLBM, SBM) era una società ferroviaria statunitense.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La St. Louis, Brownsville and Mexico Railway fu fondata il 6 giugno 1903, per correre da Sinton al Rio Grande a Brownsville, con una diramazione che si estendeva verso ovest fino all'angolo sud-est della contea di Starr, per una distanza totale di 200 miglia. L'atto costitutivo della società venne modificato in varie date per prevedere un estensione da Sinton a Houston e per la costruzione di linee dirette a Collegeport, Victoria, Port O'Connor e Sam Fordyce. Si pensava che la ferrovia formasse una delle sezioni di una linea continua da Chicago, St. Louis e Memphis a Baton Rouge, Houston, Brownsville, Tampico e Città del Messico. Il capitale iniziale per la società era fissato a 1.000.000$. La principale sede delle attività era a Kingsville; la società possedeva uffici temporanei a Corpus Christi al momento della fondazione. I membri del primo consiglio di amministrazione erano Robert J. Kleberg e Arthur E. Spohn, entrambi di Corpus Christi; Robert Driscoll Jr, Uriah Lott, e Richard King, tutti della contea di Nueces; John G. Kenedy, James B. Wells, Francisco Yturria, e Thomas Carson, tutti della contea di Cameron. Uriah Lott fu nominato primo presidente della St. Louis, Brownsville and Mexico Railway.

La ferrovia venne costruita da un sindacato, i membri principali erano Benjamin F. Yoakum e i suoi associati, gestiti dalla St. Louis Trust Company. Il sindacato aveva una cordiale collaborazione su tutto il fronte in donazioni di terra e bonus in denaro, ricevendo in tutto 90.000 acri e 190.000 dollari. I cittadini di Brownsville e Bay City donarono 40.000$, mentre la Calhoun County Cattle Company donò 150.000$. Henrietta King diede 75.000 acri di terra nelle contee di Cameron e Kleberg, 640 acri per la città di Kingsville e quaranta acri per negozi. Tutte queste donazioni si sono rivelate proficue per i donatori attraverso il miglioramento delle loro altre proprietà. La costruzione iniziò a Robstown nell'agosto del 1903 e le 142 miglia a Brownsville si aprirono il 4 luglio 1904. Sinton fu raggiunta il 10 aprile 1905; Bay City il 10 aprile 1906; e Algoa, 343 miglia da Brownsville, il 28 maggio 1907. Da Algoa a Houston la società si assicurò i diritti di tracciamento della Gulf, Colorado and Santa Fe Railway. La linea fu aperta da Houston a Brownsville il 31 dicembre 1907. Tra maggio e dicembre 1904 fu costruita una diramazione da Harlingen attraverso Mission a Sam Fordyce, lunga cinquantacinque miglia. Altre linee costruite includevano trentotto miglia tra Bloomington e Port O'Connor, aperta il 1º marzo 1910; Buckeye a Collegeport, diciannove miglia, aperta nel 1911; tredici miglia da Bloomington a Victoria, aperta il 1º maggio 1912; e la linea da Heyser a Austwell, diciassette miglia, che fu aperta il 1º ottobre 1912. Il 1º luglio 1912, la società acquistò la San Antonio and Rio Grande Valley Railway, una linea priva di personalità che operava tra San Juan ed Edinburg. Alla fine del 1912 la St. Louis, Brownsville and Mexico Railway possedeva e gestiva 502 miglia di pista principale. Il controllo della ferrovia fu esercitato dalla St. Louis Trust Company fino al 26 maggio 1910, quando la linea fu venduta alla St. Louis and San Francisco Railroad per conto della New Orleans, Texas and Mexico Railroad. Nel 1916, la St. Louis, Brownsville and Mexico Railway riportava guadagni per i passeggeri di 1.560.000$ e utili per le merci di 2.300.000$ e possedeva cinquantasei locomotive e 1.808 auto.

Nel 1920 la società estese la sua Brownsville Belt Line a due miglia da Slinkert al Rio Grande Ranch. Altre estensioni includevano quasi otto miglia tra Faysville ed Edinburg, trentadue miglia tra Raymondville e Monte Christo, e undici miglia tra Hargill ed Ed Couch, tutte aperte nel 1926. Le 19 miglia tra Raymondville e Santa Monica furono aperte nel 1928, e le undici miglia tra Ed Couch e Weslaco furono completate nel 1931. Ciò diede alla ferrovia un totale di 585 miglia di binari. Nel 1941 la linea acquistò sei miglia dalla Port Isabel and Rio Grande Valley Railway intorno a Brownsville. Nel 1933, tuttavia, la società abbandonò trentaquattro miglia di binari tra Buckeye e Collegeport e tra Lela Pens e Port O'Connor. La ferrovia possedeva anche una partecipazione del 25% nella Houston Belt and Terminal Railway e una partecipazione del 50% nella Brownsville and Matamoros Bridge Company. La St. Louis, Brownsville and Mexico Railway entrò a far parte delle Missouri Pacific Lines il 1º gennaio 1925, ma continuò ad operare come società separata fino a quando non fu unita alla Missouri Pacific Railroad il 1º marzo 1956. Alla fine del 1955 la società possedeva o affittò novantotto unità diesel e 4.377 automobili. Nello stesso anno possedeva un fatturato passeggeri di 461.554$ e un reddito da trasporto di 15,759.273$. Tutte le diramazioni dell'ex St. Louis, Brownsville and Mexico Railway nella valle del Rio Grande furono chiuse o vendute. La linea tra Harlingen e Mission è gestita dalla Rio Valley Switching Company e il tracciato tra Mission e Sam Fordyce fa ora parte della Border Pacific Railroad.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]