Spy Kids

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Spy Kids
Spy Kids.png
Carmen e Juni in una scena del film
Titolo originaleSpy Kids
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2001
Durata84 min
Genereazione, commedia, avventura, spionaggio
RegiaRobert Rodriguez
SceneggiaturaRobert Rodriguez
ProduttoreRobert Rodriguez, Elizabeth Avellan
Produttore esecutivoBob Weinstein, Harvey Weinstein, Cary Granat
Casa di produzioneDimension Films, Troublemaker Studios
FotografiaGuillermo Navarro
MontaggioRobert Rodriguez
Effetti specialiJohn McLeod, Robert Rodriguez, Daniel Leduc
MusicheRobert Rodriguez, Los Lobos, John Debney, Danny Elfman, Harry Gregson-Williams, Heitor Pereira, Gavin Greenaway
ScenografiaCary White, Ed Vega, Jeanette Scott
CostumiDeborah Everton
TruccoErmahn Ospina, Robert Kurtzman, Greg Nicotero, Howard Berger
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Spy Kids è un film del 2001 prodotto, musicato, montato, scritto e diretto da Robert Rodriguez. È un film di fantaspionaggio rivolto a un pubblico di ragazzi e familiare. Ha avuto tre sequel: Spy Kids 2 - L'isola dei sogni perduti, Missione 3D - Game Over e Spy Kids 4 - È tempo di eroi.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ingrid e Gregorio, due agenti segreti tra i migliori del mondo, si sono conosciuti durante una missione. Si sono innamorati, sposati ed hanno deciso di interrompere la loro attività. Hanno poi avuto due figli, Carmen e Juni, che sono in perenne conflitto tra loro e vivono un'esistenza piena di segreti nei confronti dei genitori. Anche Ingrid e Gregorio però, non hanno mai rivelato loro di essere stati agenti di spionaggio.

Improvvisamente, i due agenti vengono richiamati in azione, poiché parecchie spie della loro organizzazione stanno misteriosamente scomparendo. Il responsabile di questo è Floop, ideatore di un popolarissimo programma TV per ragazzi, che rapisce gli agenti per ottenere informazioni su un dispositivo ad alta tecnologia chiamato "terzo cervello". Ben presto i due ex agenti vengono fatti prigionieri da Floop e dal suo collaboratore Mammolo, i quali mandano delle spie robot, chiamati Rimbambs, a casa Cortez per cercare il Cervello.

Lo zio Felix, incaricato di proteggere i ragazzi, svela loro la missione e il passato dei genitori, permettendogli di fuggire in un rifugio segreto. Qui i ragazzi incontrano miss Gradenko, che si finge amica dei loro genitori, ma in realtà lavora per Floop. Insieme ad altri agenti, miss Gradenko ruba il terzo Cervello, ma Juni e Carmen, scoperto l'inganno, li inseguono e glielo sottraggono. Il dispositivo viene però nuovamente rubato da nuove spie robot, gli Spy Kids ideati da Mammolo e i ragazzi, che hanno capito che il Cervello è l'unica cosa in grado di salvare i genitori, cercano aiuto nella bottega dello sconosciuto zio Machete.

Lo zio si rifiuta di aiutarli a entrare nel palazzo di Floop e ad attuare il salvataggio, così Juni e Carmen rubano gadget, una mappa e un jet ad alta velocità e fuggono. Una volta arrivati al castello, Juni viene catturato e si ritrova prigioniero insieme a Floop, a sua volta tradito da Mammolo. Il ragazzino riesce però a liberare entrambi, convincendo Floop a passare dalla sua parte. Si riunisce con Carmen, dopodiché i ragazzi liberano i genitori, sconfiggendo Mammolo e la sua armata di Spy Kids, che diventano buoni.

Tornati tutti a casa e senza più segreti, ritrovano l'armonia in famiglia e rientrano tutti quanti nell'agenzia di spionaggio OSS.

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha incassato in totale $147.934.180[1].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Spy Kids, su Box Office Mojo. URL consultato il 29 novembre 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema