Spuma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la schiuma, vedi Schiuma.
Spuma
Paoletti-Spuma-Bionda-270ml-22698.jpg
Immagine della storica Spuma Paoletti dal 1922
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
Dettagli
Categoriabevanda
Ingredienti principaliacqua gassata, zucchero, caramello e aromi vari

La spuma è una bibita analcolica gassata a base di acqua, zucchero, quantità variabili di caramello e aromi vari (tra cui, succo di limone, infuso di scorze di arancia, rabarbaro, vaniglia, spezie); il termine, generico, è una denominazione commerciale di fantasia[1] e risale ai tempi in cui esistevano molti produttori locali di bibite gassate, per cui il nome delle singole marche era meno importante di adesso.

Il termine è equivalente all'anglosassone "soda", anch'esso adatto a indicare qualunque bibita analcolica "con bollicine" a prescindere dal fabbricante.

In Austria si produce una bevanda dal gusto molto simile, l'Almdudler.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La spuma bionda nasce nei primi anni venti;[2] nel 1925 la spuma della Paoletti Bibite di Ascoli Piceno[3] già vinceva a Bruxelles un concorso internazionale.

La spuma nera è stata prodotta per la prima volta nel 1938 dall'azienda Spumador,[2] probabilmente per la mancanza di materie prime per il chinotto. La spuma bionda sembra invece dovuta a un innalzamento del prezzo del cedro.

Cocktail[modifica | modifica wikitesto]

La spuma è usata per la preparazione di vari cocktail, per esempio la spuma nera abbinata al vino rosso viene chiamata Sü e giö (in dialetto milanese e in alte zone della Lombardia) o "picio pacio". In Val di Sole e nei dintorni è detta misto rós o misto blànch a seconda se è utilizzato vino bianco o rosso.[4][5].

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ spuma, su Vocabolario Treccani, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. URL consultato il 13 giugno 2018 (archiviato il 15 luglio 2015).
    «3. Denominazione commerciale di fantasia di un tipo di bibita analcolica preparata con acqua gassata o con acqua minerale naturale, variamente aromatizzata, di colore bruno rossastro.»
  2. ^ a b LA NOSTRA STORIA, su spumador.ideasistemi.com. URL consultato il 13 giugno 2018 (archiviato dall'url originale il 13 giugno 2018).
  3. ^ La storia delle bibite paoletti, su paolettibibite.it. URL consultato il 13 giugno 2018.
  4. ^ Storia delle spume spuma bionda, su spumaqueen.com. URL consultato il 13 giugno 2018.
  5. ^ Spumador presenta le 7 meraviglie del "Bevo Vero": la collezione di cocktail a base di Spuma, create dal Gustosofo Michele Di Carlo, su newsfood.com. URL consultato il 13 giugno 2018.
  6. ^ «E il ricordo è così lontano di un bicchiere/di spuma freddo nella mano»
  7. ^ SPUMA DA 100 LYRICS, su songlyrics.com. URL consultato il 13 giugno 2018.
  8. ^ Tapparella - testo canzone Elio e le storie tese, su musicalstore.it. URL consultato il 13 giugno 2018.
  9. ^ Oratorium | Elio e le Storie Tese, su elioelestorietese.it. URL consultato il 25 ottobre 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina