Sportswriter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sportswriter
AutoreRichard Ford
1ª ed. originale1986
Genereromanzo
Lingua originaleinglese

Sportswriter (The Sportswriter) è un romanzo del 1986 dello scrittore statunitense Richard Ford.

Narra in forma autobiografica le vicende che vive il giornalista sportivo Franck Bascombe in un lungo fine settimana pasquale. Ma nel corso della narrazione il protagonista non si limita al mero resoconto particolareggiato di quanto vive ma, nondimeno, vi introduce molti interstizi narrativi in cui racconta di vicende passate o del suo modo d’intendere la vita.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia comincia con l’incontro con la sua ex moglie, di cui occulta il nome chiamandola X, al cimitero di Haddam di fronte alla tomba del loro primogenito Ralph, morto per aver contratto la sindrome di Reye. I loro rapporti non sono tesi, tuttavia in lei persiste ancora un po’ di quel distacco che li ha condotti al divorzio; la donna ora vive con i due figli nella medesima cittadina e gli lascia ampia libertà nel vedere gli altri due ragazzi Paul e Clarissa; peraltro ha iniziato a giocare a golf con risaltati egregi.

Lui, da par suo, letterato che dopo un promettente esordio letterario, sentendo inaridirsi la sua vena artistica ha preferito l'autoonestà, continua a vivere nella vecchia casa, ha affittato delle stanze al religioso gabonese Bosobolo, e porta avanti il suo lavoro di cronista. Il giorno dopo ha in programma una trasferta nel Michigan per intervistare Herb Wallagher, giocatore di football costretto a chiudere anzitempo la carriera per un infortunio che lo ha reso tetraplegico e ha ora deciso di reinventarsi iscrivendosi all'università e diventando un esempio per gli altri.

Quindi parte portando con se la nuova fidanzata, l’infermiera Vicki Arcenault. Arrivato a destinazione, scopre che Herb, lungi dall'essere l’ex sportivo che non s'è arreso è piuttosto un uomo sconvolto dalle traversie, quasi fuori di senno e senza prospettive di vita, che quasi denigra la sua ex carriera e che giunge perfino ad insultarlo ritenendolo insensibile. In albergo ha delle incomprensioni con Vicki, poi tornano nel New Jersey. Vorrebbe andare da lei per appianare la situazione, ma viene intercettato e trattenuto da Walter Luckett Jr., membro del Club dei divorziati – associazioni informale di uomini che trascorrono ogni tanto qualche ora in compagnia – che torna a parlargli di alcuni suoi tormenti intimi: lasciato dalla moglie Yolanda, andata a vivere a Bimini col suo nuovo uomo, non riesce a ritrovarsi, e per giunta una sera ha avuto un’avventura omosessuale occasionale, di cui non riesce a darsi pace; Frank ascolta sopportando controvoglia, e lo fa solo per cortesia, se solo Walter non lo ritenesse la persona adatta con cui confidarsi.

La domenica di Pasqua raggiunge a pranzo fuori città la famiglia Arcenault; qui conosce il padre Wade, uomo alla mano con cui farebbe volentieri amicizia, il ruvido fratello Cade e la compagna del padre Lynette con la quale lei non lega. Una volta pranzato, dopo aver appreso con una telefonata improvvisa che Walter si è ucciso, in seguito ad una scaramuccia viene colpito con un pugno e mollato dalla ragazza; quindi se ne torna ad Haddam, va alla polizia per deporre su Walter e incontrata X, vanno a casa dell'amico suicida. In seguito finisce per caso alla stazione e per una circostanza sale sul treno che lo conduce a New York. Qui va alla redazione del giornale e prova a lavorare sull'intervista, quando incontra la giovane stagista Catherine Flaherty, che si appresta a diventare la sua nuova fiamma.

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura