Splendidi amori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Splendidi amori
Splendidiamori.png
Matt Keeslar, Kathleen Robertson e Johnathon Schaech in una scena del film
Titolo originale Splendor
Lingua originale Inglese
Paese di produzione USA
Anno 1999
Durata 99 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Gregg Araki
Sceneggiatura Gregg Araki
Produttore Damian Jones, Graham Broadbent, Gregg Araki, Alberto M. Garcia (produttore associato), Shelley H. Surpin (produttore associato), Ronald J. Levin (produttore associato)
Produttore esecutivo Heidi Lester, William Tyrer, Chris Ball
Casa di produzione Desperate Pictures, Dragon Pictures, Newmarket Capital Group, Summit Entertainment
Distribuzione (Italia) Mikado Film
Fotografia Jim Fealy
Montaggio Gregg Araki e Tatiana S. Riegel
Musiche Daniel Licht
Scenografia Patti Podesta
Costumi Susanna Puisto
Trucco Debra L. Ferullo
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Splendidi amori (Splendor) è un film del 1999 scritto e diretto da Gregg Araki.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'aspirante attrice Veronica non sa scegliere fra uno scrittore e critico musicale, Abel, e un chitarrista punk rock, Zed che hanno personalità opposte: il primo intelligente e cerebrale, il secondo passionale.

Incapace di scegliere, Veronica mette su casa con tutti e due. Lo strano terzetto convive amabilmente per circa sei mesi, poi le cose precipitano. Veronica conosce un produttore di successo, Ernest, che s'innamora di lei. Scopre di essere incinta, ma non ha idea di chi sia il padre. Potrebbero essere tutti tranne Ernest.

L'unico che si offre di sposarla. Ma Veronica accetterà.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema