Spiel des Jahres

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lo Spiel des Jahres, letteralmente "gioco dell'anno" in tedesco, è un prestigioso premio per giochi da tavolo e giochi di carte assegnato annualmente e scelto tra i giochi pubblicati in Germania. Venne introdotto nel 1978 da un gruppo di otto giornalisti specializzati nei giochi da tavolo per promuovere la qualità dei giochi da tavola nel mercato tedesco.[1][2]

Per la sua longevità e per la grande diffusione che la cultura del gioco da tavolo ha in Germania, è considerato tra i più importanti premi di giochi a livello mondiale[3].  Gli intenti dello Spiel des Jahres sono principalmente divulgativi, suo obiettivo principale è quello di far diventare il gioco da tavolo un bene culturale diffuso nelle famiglie e nella società[4]. Il vincitore non riceve un premio in denaro, ma ha il permesso di porre il logo del premio sulle confezioni del gioco, si ritiene che la popolarità di questo riconoscimento rappresenti uno dei principali traini al mercato dei giochi da tavola tedeschi, la sola nomination allo Spiel des Jahres può incrementare le vendite di un gioco da 500-3.000 copie a 10.000 copie; il vincitore può incrementare le vendite da 300.000 a 500.000 copie.[5][2]

A maggio di ogni anno avviene la proclamazione dei giochi nominati, che concorrono all'attribuzione del premio, e dei giochi "altamente raccomandati", che per la loro qualità sono comunque raccomandati dalla giuria; agli inizi di luglio si tiene la conferenza stampa con l'annuncio del gioco vincitore[6].

Criteri di assegnazione[modifica | modifica wikitesto]

La giuria è formata da un gruppo di giornalisti che si occupano attivamente da giochi da tavolo, con rubriche su giornali o altri mezzi di comunicazione e che non siano dipendenti in alcun modo da case editrici di gioco. Nuovi membri vengono cooptati dalla giuria tra chi soddisfa questo criterio[2][1]. Dal 1989 l'organizzazione chiede una percentuale sulle vendite dei giochi agli editori che vengono usate per finanziare le sue attività, per esempio sussidi ad autori meritevoli[2].

I giochi candidati vengono scelti a maggio di ogni tra i giochi pubblicati in Germania nell'anno precedente o entro il maggio dell'anno in corso, sono esclusi prototipi e produzioni amatoriali.[2]. I criteri generali su cui un gioco viene valutato sono:

  1. Originalità e idea alla base del gioco;
  2. Struttura e chiarezza del regolamento;
  3. Componentistica;
  4. Meccanica di gioco[7].

Annualmente la giuria del premio cerca di trovare quello che più si avvicina al "gioco perfetto", ovvero quello adatto ad ogni esigenza, preferenza e situazione. Sempre tenendo a mente che sia un titolo adatto a promuovere e rafforzare la diffusione del gioco come bene culturale nella famiglia e nella società»', così come indicato alla voce "scopo" nello statuto dell'Associazione[8].

Gli altri premi[modifica | modifica wikitesto]

La giuria si riserva di assegnare premi in categorie speciali quando lo ritiene necessario, comunque nel sono stati crati altri due premi fissi:[2]

  • Dal 1989 viene assegnato un premio separato riservato ai giochi per bambini, lo Kinderspiel des Jahres. Oltre alle nomination per il premio, la giuria stila anche una lista di giochi Altamente raccomandati e occasionalmente assegna premi speciali ai giochi meritevoli che però non rientrano nelle categorie a cui è riservato lo Spiel des Jahres.
  • Nel 2011 è stato introdotto anche il premio Kennerspiel des Jahres, ovvero il miglior Gioco per "Esperti". Questo premio è stato creato per poter continuare ad offrire un orientamento a quel gruppo, sempre più numeroso, di giocatori che sono cresciuti con lo Spiel des Jahres e che grazie a questo si sono addentrati in modo sempre più intensivo nell’hobby, ma desiderano ancora appoggiarsi alla guida ed alla fiducia date dal marchio Spiel des Jahres[9].

Vincitori[modifica | modifica wikitesto]

Premio Gioco dell'Anno[modifica | modifica wikitesto]

Anno v Gioco Autore Editore
1979 vincitore La lepre e la tartaruga Parlett, David David Parlett Ravensburger
1980 vincitore Rummikub Hertzano, Ephraim Ephraim Hertzano Intelli
1981 vincitore Focus Sackson, Sid Sid Sackson Parker Brothers
1982 vincitore Sagaland Randolph, Alex Alex Randolph e Michel Matschoss Ravensburger
1983 vincitore Scotland Yard Schlegel, Werner Werner Schlegel e altri Ravensburger
1984 vincitore Dampfross Watts, David G. David G. Watts Schmidt Spiele
1985 vincitore Sherlock Holmes consulente investigativo Uruburu, Anthony Anthony Uruburu Franckh-Kosmos
1986 vincitore Heimlich & Co. Kramer, Wolfgang Wolfgang Kramer Ravensburger
1987 vincitore Auf Achse Kramer, Wolfgang Wolfgang Kramer F.X. Schmid
1988 vincitore Barbarossa Teuber, Klaus Klaus Teuber ASS
1989 vincitore Café International Hoffmann, Rudi Rudi Hoffmann Mattel
1990 vincitore Adel verpflichtet Teuber, Klaus Klaus Teuber F.X. Schmid
1991 vincitore Drunter & Drüber Teuber, Klaus Klaus Teuber Hans im Glück
1992 vincitore Campionato italiano Bontenbal, Rob Rob Bontenbal Jumbo
1993 vincitore Bluff Borg, Richard Richard Borg F.X. Schmid
1994 vincitore Manhattan Seyfarth, Andreas Andreas Seyfarth Hans im Glück
1995 vincitore I coloni di Catan Teuber, Klaus Klaus Teuber Franckh-Kosmos
1996 vincitore El Grande Kramer, Wolfgang Wolfgang Kramer e Richard Ulrich Hans im Glück
1997 vincitore Mississippi Queen Hodel, Werner Werner Hodel Goldsieber Spiele
1998 vincitore Elfenland Moon, Alan R. Alan R. Moon Amigo Spiele
1999 vincitore Tikal Kramer, Wolfgang Wolfgang Kramer e Michael Kiesling Ravensburger
nominato Giganten Manz, Wilko Wilko Manz Kosmos
nominato Union Pacific Moon, Alan R. Alan R. Moon Amigo Spiele
2000 vincitore Torres Kramer, Wolfgang Wolfgang Kramer e Michael Kiesling F.X. Schmid
nominato Carolus Magnus Colovini, Leo Leo Colovini Winning Moves
nominato Citadels Faidutti, Bruno Bruno Faidutti Hans im Glück
2001 vincitore Carcassonne Wrede, Klaus-Jürgen Klaus-Jürgen Wrede Hans im Glück
nominato Das Amulett Moon, Alan R. Alan R. Moon e Aaron Weissblum Goldsieber Spiele
nominato Zapp Zerapp Meister, Heinz Heinz Meister e Klaus Zoch Zoch Verlag
2002 vincitore Villa Paletti Payne, Bill Bill Payne Zoch Verlag
nominato Puerto Rico Seyfarth, Andreas Andreas Seyfarth Alea Ravensburger
nominato Trans America Delonge, Franz-Benno Franz-Benno Delonge Winning Moves
2003 vincitore Alhambra Henn, Dirk Dirk Henn Queen Games
nominato Clans Colovini, Leo Leo Colovini Winning Moves
nominato Die Dracheninsel Schoeps, Tom Tom Schoeps Amigo Spiele
2004 vincitore Ticket to Ride Moon, Alan R. Alan R. Moon Days of Wonder
nominato Dawn Under Proena, Norbert Norbert Proena Zoch Verlag
nominato Geniale! Knizia, Reiner Reiner Knizia Kosmos
nominato Raja: Costruire Palazzi in India Kramer, Wolfgang Wolfgang Kramer e Michael Kiesling Phalanx
nominato Saint Petersburg Tummelhofer, Michael Michael Tummelhofer Hans im Glück
2005 vincitore Niagara Liesching, Thomas Thomas Liesching Zoch Verlag
nominato Verflixxt Kramer, Wolfgang Wolfgang Kramer e Michael Kiesling Ravensburger
nominato Around the World in 80 Days Rieneck, Michael Michael Rieneck Kosmos
nominato Jambo Dorn, Rüdiger Rüdiger Dorn Kosmos
nominato Himalaya Bonnessée, Régis Régis Bonnessée Tilsit Editions
2006 vincitore Thurn und Taxis Seyfarth, Andreas Andreas Seyfarth e Karen Seyfarth Hans im Glück
nominato Aqua Romana Schlegel, Martin Martin Schlegel Queen Games
nominato Blue Moon City Knizia, Reiner Reiner Knizia Kosmos
nominato Just 4 Fun Grunau, Jürgen P. K. Jürgen P. K. Grunau Kosmos
nominato Seeräuber Dorra, Stefan Stefan Dorra Queen Games
2007 vincitore Zooloretto Schacht, Michael Michael Schacht Abacus Spiele
nominato Thebes Prinz, Peter Peter Prinz Queen Games
nominato Yspahan Pauchon, Sébastien Sébastien Pauchon Ystari/HUCH & friends
nominato The Thief of Baghdad Gimmler, Thorsten Thorsten Gimmler Queen Games
nominato Die Baumeister von Arkadia Dorn, Rüdiger Rüdiger Dorn Ravensburger
2008 vincitore Keltis Knizia, Reiner Reiner Knizia Kosmos
nominato Stone Age Tummelhofer, Michael Michael Tummelhofer Hans im Glück
nominato Witch's Brew
(Wie verhext!)
Pelikan, Andreas Andreas Pelikan Alea Ravensburger
nominato Blox Kramer, Wolfgang Wolfgang Kramer, Jürgen P.K. Grunau, Hans Raggan Ravensburger
nominato Suleika Ehrhard, Dominique Dominique Ehrhard Zoch Verlag
2009 vincitore Dominion Vaccarino, Donald X. Donald X. Vaccarino Hans im Glück
nominato Fits Knizia, Reiner Reiner Knizia Ravensburger
nominato Finca Linde, Ralf zur Ralf zur Linde e Wolfgang Sentker Hans im Glück
nominato Fauna Friese, Friedemann Friedemann Friese HUCH & Friends
nominato Pandemia Leacock, Matt Matt Leacock Pegasus Spiele
2010 vincitore Dixit Roubira, Jean-Louis Jean-Louis Roubira Libellud
nominato Portrayal Jacobson, William P. William P. Jacobson e Amanda A. Kohout Asmodée Éditions
nominato A la Carte Schmiel, Karl-Heinz Karl-Heinz Schmiel Moskito/Heidelberger
nominato Roll Through the Ages: The Bronze Age Leacock, Matt Matt Leacock Pegasus Spiele
nominato Fresco Ruskowski, Marco Marco Ruskowski e Marcel Süßelbeck Queen Games
2011[10] vincitore Qwirkle McKinley Ross, Susan Susan McKinley Ross Schmidt Spiele
nominato Asara Kramer, Wolfgang Wolfgang Kramer e Michael Kiesling Ravensburger
nominato L'Isola Proibita Leacock, Matt Matt Leacock Schmidt Spiele
2012[11] vincitore Kingdom Builder Vaccarino, Donald X. Donald X. Vaccarino Queen Games
nominato Las Vegas Dorn, Rüdiger Rüdiger Dorn Alea Ravensburger
nominato Eselsbrücke Dorra, Stefan Stefan Dorra e Ralf zur Linde Schmidt Spiele
2013[12] vincitore Hanabi Bauza, Antoine Antoine Bauza Asmodée Éditions
nominato Augustus Mori, Paolo Paolo Mori Hurrican
nominato Qwixx Benndorf, Steffan Steffan Benndorf e Ralf zur Linde GameFactory
2014[13] vincitore Camel Up Bogen, Steffen Steffen Bogen Eggertspiele/Pegasus Spiele
nominato Splendor André, Marc Marc André Space Cowboys/Asmodée Éditions
nominato Concept Beaujannot, Gaëtan Gaëtan Beaujannot e Alain Rivollet Repos Production/Asmodée Éditions
2015[14] vincitore Colt Express Raimbault, Christophe Christophe Raimbault Ludonaute
nominato Machi Koro Suganuma, Masao Masao Suganuma Kosmos
nominato The Game Benndorf, Steffen Steffen Benndorf Nürnberger Spielkarten Verlag
2016[15] vincitore Nome in codice Chvatil, Vlaada Vlaada Chvatil Czech Games Edition
nominato Imhotep Walker-Harding, Phil Phil Walker-Harding Kosmos
nominato Karuba Dorn, Rüdiger Rüdiger Dorn HABA
2017[16] vincitore Kingdomino Cathala, Bruno Bruno Cathala Pegasus Spiele
nominato Magic Maze Lapp, Kasper Kasper Lapp Pegasus Spiele
nominato Wettlauf nach El Dorado Knizia, Reiner Reiner Knizia Ravensburger

Premio Kennerspiel des Jahres[modifica | modifica wikitesto]

Anno v Gioco Autore Editore
2011 vincitore 7 Wonders Bauza, Antoine Antoine Bauza Repos Production
nominato Strasbourg Feld, Stefan Stefan Feld Pegasus Spiele
nominato Lancaster Cramer, Matthias Matthias Cramer Queen Games
2012 vincitore Village Brand, Inka Inka Brand, Markus Brand Eggertspiele/Pegasus Spiele
nominato K2 Kałuża, Adam Adam Kałuża rebel.pl/Heidelberger Spieleverlag
nominato Targi Steiger, Andreas Andreas Steiger Kosmos
2013 vincitore Le Leggende di Andor Menzel, Michael Michael Menzel Kosmos
nominato Die Palaste von Carrara Kramer, Wolfgang Wolfgang Kramer, Michael Kiesling Hans im Glück
nominato Bruges Feld, Stefan Stefan Feld Hans im Glück
2014 vincitore Istanbul Dorn, Rüdiger Rüdiger Dorn Pegasus Spiele
nominato Concordia Gerdts, Mac Mac Gerdts PD-Verlag/Heidelberger Spieleverlag
nominato Rokoko Cramer, Matthias Matthias Cramer, Louis Malz, Stefan Malz Eggertspiele/Pegasus Spiele
2015 vincitore Broom Service Pelikan, Andreas Andreas Pelikan, Alexander Pfister Alea Ravensburger
nominato Elysium Gilbert, Brett J. Brett J. Gilbert, Matthew Dunstan Space Cowboys
nominato Orléans Stockhausen, Reiner Reiner Stockhausen dlp games
2016 vincitore Isle of Skye Pelikan, Andreas Andreas Pelikan, Alexander Pfister Lookout games
nominato Pandemic Legacy: Season 1 Leacock, Matt Matt Leacock, Rob Daviau Z-Man Games
nominato T.I.M.E. Stories Rozoy, Manuel Manuel Rozoy Space Cowboys
2017[16] vincitore Exit - Das Spiel Brand, Inka Inka Brand, Markus Brand Kosmos
nominato Räuber der Nordsee Philips, Shem Shem Philips Schwerkraft
nominato Terraforming Mars Fryxelius, Jakob Jakob Fryxelius Schwerkraft

Premi speciali[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alle normali candidature, la giuria ha assegnato, nel corso degli anni, vari premi speciali a giochi che per vari motivi non sono rientrati nella categoria di giochi per famiglie.

Premio Gioco più bello[modifica | modifica wikitesto]

Anno Gioco Autore Editore
1979 Seti Andreas Steiner e Hartmut Witt Bütehorn Spiele
1980 Das Spiel Reinhold Wittig Edition Perlhuhn
1981 Ra Marco Donadoni International Team
1982 Skript Henri Sala Jumbo
1983 Wir füttern die kleinen Nilpferde Reinhold Wittig Edition Perlhuhn
1984 Uisge Roland Siegers Hexagames
1985 I tre maghi'
(Die drei Magier)
Johann Rüttinger Drei Magier Spiele
1986 Müller & Sohn Reinhold Wittig Franckh-Kosmos
1987 Orient Express'
(Tatort Nachtexpress)
Jeff Smets Jumbo
1988 Inkognito Alex Randolph e Leo Colovini Milton Bradley
1989 Henne Berta Geni Wyss HABA
1990 Life Style Christian Raffeiner e Helmut Walch Ravensburger
1991 Labirinto Magico Master
(Das Labyrinth der Meister)
Max Kobbert Ravensburger
1993 Kula Kula Reinhold Wittig Blatz Spiele
1994 Doctor Faust Reinhold Wittig Blatz Spiele
1995 Tri-Ba-Lance Michael Sohre Theta Promotions
1996 Venice Connection Alex Randolph Drei Magier Spiele
1997 Aztec Niek Neuwahl Zoch Verlag

Premio Miglior solitario[modifica | modifica wikitesto]

Anno Gioco Autore Editore
1980 Cubo di Rubik Ernő Rubik Arxon

Premio Gioco cooperativo per famiglie[modifica | modifica wikitesto]

Anno Gioco Autore Editore
1988 Sauerbaum Johannes Tranelis Herder

Premio Puzzle[modifica | modifica wikitesto]

Anno Gioco Autore Editore
1995 3D Krimi-Puzzle - Milton Bradley

Premio Gioco d'abilità[modifica | modifica wikitesto]

Anno Gioco Autore Editore
1996 Carabande Jean du Poel Goldsieber Spiele
1997 Husarengolf Torsten Marold Abacusspiele

Premio Gioco letterario[modifica | modifica wikitesto]

Anno Gioco Autore Editore
2001 Il Signore degli Anelli'
(Der Herr der Ringe)
Reiner Knizia Kosmos

Premio Gioco storico[modifica | modifica wikitesto]

Anno Gioco Autore Editore
2001 Troia Thomas Fackler Zeitstein Spiele

Premio Gioco fantasy[modifica | modifica wikitesto]

Anno Gioco Autore Editore
2006 Shadows over Camelot Serge Laget e Bruno Cathala Days of Wonder

Premio Gioco complesso[modifica | modifica wikitesto]

Anno Gioco Autore Editore
2006 Caylus Attia, William William Attia Ystari
2008 Agricola Rosenberg, Uwe Uwe Rosenberg Lookout Games

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dale Yu, Interview with Tom Werneck, Spiel des Jahres jury member - Part 1 of 3, su The Opinionated Gamers. URL consultato il 12 febbraio 2013.
  2. ^ a b c d e f Andrea Angiolino, L'Oscar dei giochi parla tedesco, in Io gioco, luglio 2017, pp. 26-27.
  3. ^ Spiel des Jares 2015 - I Nominati e i consigliati, Giochi sul nostro tavolo. URL consultato il 26 agosto 2015.
  4. ^ (DE) Spiel des Jahres e.V. |, su www.spiel-des-jahres.com. URL consultato il 10 novembre 2017.
  5. ^ Scott Tepper citato in Stewart Woods, Eurogames - The Design, Culture and Play of Modern European Board Games, Londra, Mc Farland, 2012, p. 221, ISBN 978-0-7864-6797-6.
  6. ^ (DEEN) Spiel des Jares. Upcoming dates, Spiele des Jahres. URL consultato il 26 agosto 2015.
  7. ^ (EN) The Spiel des Jahres Award, su Sito ufficiale Spiel des Jahres e.V.. URL consultato il 13 giugno 2015.
  8. ^ Massimiliano Calimera, Primo piano: Spiel des Jahres 2015: la parola a Tom Felber, su Gioconomicon. URL consultato il 13 giugno 2015.
  9. ^ Gioconomicon.net, Spiel des Jahres - Cinque anni di Kennerspiel des Jahres. URL consultato il 10 novembre 2017.
  10. ^ (EN) Three Times Three Spiel des Jahres Nominees for 2011, BoardGameGeek News. URL consultato il 9 settembre 2014.
  11. ^ (EN) Nominees for the 2012 Spiel, Kennerspiel & Kinderspiel des Jahres, BoardGameGeek News. URL consultato il 9 settembre 2014.
  12. ^ (EN) Nominees for the 2013 Spiel, Kennerspiel and Kinderspiel des Jahres, BoardGameGeek News. URL consultato il 9 settembre 2014.
  13. ^ (EN) Nominations for the 2014 Spiel, Kennerspiel and Kinderspiel des Jahres, BoardGameGeek News. URL consultato il 9 settembre 2014.
  14. ^ (EN) Winners for the 2015 Spiel, Kennerspiel and Kinderspiel des Jahres, BoardGameGeek News. URL consultato il 7 luglio 2015.
  15. ^ Speciale Spiel des Jahres 2016, Giocare in scatola. URL consultato il 27 luglio 2016.
  16. ^ a b Spiel des Jahres - L'edizione 2017, luglio 2017, p. 28.


Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE4203588-0
Giochi da tavolo Portale Giochi da tavolo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di giochi da tavolo