Spider-Man Unlimited (serie animata)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Spider-Man Unlimited
serie TV cartone
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Autore Stan Lee
Regia Patrick Archibald
Sceneggiatura Larry Brody, Robert Gregory Browne, Michael Reaves
Musiche Jeremy Sweet
Rete Fox
1ª TV ottobre 1999 – marzo 2001
Episodi 13 (completa)
Durata 30 min
Durata ep. 30 min
Rete it. Italia 1, Fox Kids, K2
1ª TV it. 2002
Episodi it. 13 (completa)
Durata ep. it. 22'
Studio dopp. it. Merak Film
Dir. dopp. it. Graziano Galoforo
Preceduto da Spider-Man: The Animated Series
Seguito da Spider-Man: The New Animated Series

Spider-Man Unlimited è una serie televisiva a cartoni animati dedicata all'Uomo Ragno, prodotta dai Marvel Studios e da Saban Entertainment, composta da 13 episodi (tre dei quali divisi in due parti) e trasmessa in USA dal 1999 al 2001 sulla rete televisiva Fox. La serie fu interrotta dopo 13 episodi, rimanendo senza un finale.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Questa serie è ambientata nella Contro-Terra, un mondo uguale alla Terra ma posto in un'altra dimensione, accessibile tramite un portale nello spazio extraterrestre. In questo mondo appaiono diversi nemici classici dell'Uomo Ragno, in versione locale.

Peter Parker e J. Jonah Jameson si trovano, insieme ad una robusta folla, nelle vicinanze di una piattaforma di lancio di uno Space Shuttle; è questo un lancio importante per il direttore del Daily Bugle: suo figlio John sta per partire per una missione nello spazio, per esplorare il passaggio dimensionale vicino alla Terra recentemente scoperto, e il pianeta al quale conduce. Una missione molto delicata, dal momento che nessuna delle sonde inviate è riuscita a fare ritorno. Peter sta scattando alcune foto, quando scorge la terribile coppia Venom e Carnage risalire a tutta lena la piattaforma di lancio; Peter lascia perdere le foto, si defila, indossa il costume dell'Uomo Ragno, e si getta all'inseguimento dei due simbioti; riesce a raggiungerli sullo scafo dell'astronave in partenza, ma viene miseramente sconfitto, e precipita. Poco dopo il segnale dell'astronave si smorza e tutti danno la colpa della scomparsa di John Jameson al malconcio Uomo Ragno. Viene poi organizzato in tutta fretta un altro lancio per indagare sull'accaduto; Peter vuole assolutamente fermare Venom e Carnage, indossa così un nuovo costume dotato di un'elevata tecnologia, e così "armato" si impossessa di questo secondo Shuttle, con la complicità di Nick Fury, che finge di non notarlo. Prima di partire l'Uomo Ragno mente al microfono d'avere con sé il fotografo Peter Parker, per documentare le sue buone intenzioni, e parte per il portale dimensionale.

Lo Shuttle dell'Uomo Ragno viene subito attaccato dai sistemi difensivi della Contro-Terra e precipita; lo stesso Uomo Ragno è subito oggetto di caccia da parte di strane creature antropomorfe su delle moto volanti, che si fanno chiamare Cavalieri di Wandagor. Dopo numerosi volteggi a differenti livelli di quota, con sempre i Cavalieri alle costole, Peter apprende che questo mondo è governato in maniera tirannica del malvagio Alto Evoluzionario, un geniale essere umano che ha diviso la popolazione in umani, popolo derelitto abitante dei bassifondi, e bestiali, la razza eletta, creata dall'Alto Evoluzionario in persona, allo scopo di correggere ed eliminare definitivamente le debolezze umane.

Poteri ed abilità[modifica | modifica wikitesto]

Creato da Reed Richards dei Fantastici Quattro, il nuovo costume dell'Uomo Ragno dona a Peter Parker una serie di grandi poteri: innanzitutto può travestirsi istantaneamente, essendo costituito non da stoffa ma da polimeri robotici, che formano una seconda pelle molto robusta; può inoltre generare una illusione dell'Uomo Ragno e renderlo invisibile per un tempo limitato. Inserito appositamente per contrastare i simbionti come Venom e Carnage, un generatore di ultrasuoni in grado di minare la consistenza dei loro corpi. Infine, gli spararagnatele sono molto precisi e potenziati, in grado di sparare palle di tela.

Lista episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo originale Titolo italiano
01 Worlds apart: Part 1 Mondi separati (prima parte)
02 Worlds apart: Part 2 Mondi separati (seconda parte)
03 Where evil nests Amico o nemico
04 Deadly choices Scelte
05 Steel cold heart Cuore d'acciaio
06 Enter the hunter! Caccia al ragno
07 Cry vulture Finalmente liberi
08 III-met by moonlight Incontri al chiaro di luna
09 Sustenance Lo scambio
10 Matters of the heart Affari di cuore
11 One is the loneliest number Un eroe incompreso
12 Sins of the fathers Un destino segnato
13 Destiny unleashed Destino scatenato

Fumetti[modifica | modifica wikitesto]

Assieme alla serie animata la Marvel comics produsse anche un fumetto tie-in composto di due archi narrativi. I primi tre sono un adattamento dei primi tre episodi televisivi,mentre gli ultimi tre raccontano una storia originale che vede l'Uomo Ragno unire le forze con una versione bestiale di Wolverine. Il fumetto suggerisce che questo Wolwerine sia in realtà il matito di naoko Yamada - Jones (diversamente dal cartone, che suggerisce invece che il marito di Naoko sia il Goblin). La questione non enne mai ripresa per via delle poche vendite del fumetto. Nella saga a fumetti del 2014 Ragnoverso, appare una copia dell'universo della serie televisiva (indicata come Terra- 7831) dove Peter viene ucciso dal vampiro psichico Daemos, fratello di Morlun[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dan Slott (testi), Giuseppe Camuncoli (disegni), Amazing Spider-Man n.7, dicembre 2014; prima ed. it. Spider-Man n. 624, Panini Comics, 16 aprile 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]