Sperduti a Manhattan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sperduti a Manhattan
Titolo originaleThe Out-of-Towners
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1999
Durata90 min
Generecommedia
RegiaSam Weisman
SoggettoNeil Simon
SceneggiaturaMarc Lawrence
ProduttoreRobert Evans, David Madden, Teri Schwartz
FotografiaJohn Bailey
MontaggioKent Beyda
MusicheMarc Shaiman
ScenografiaKen Adam
CostumiAnn Roth
Interpreti e personaggi

Sperduti a Manhattan (The Out-of-Towners) è un film del 1999 diretto da Sam Weisman.

Si tratta del remake del film del 1970 Un provinciale a New York, diretto da Arthur Hiller e scritto da Neil Simon.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Henry Clark, un agente pubblicitario dell'Ohio viene licenziato, ma, fortunatamente, ottiene ben presto un colloquio di lavoro presso un'importante casa pubblicitaria di New York. Tenendo nascosto alla moglie Nancy il suo licenziamento, decide di portarla con sé a New York anche per rivitalizzare il loro rapporto di matrimonio in crisi. Ma una serie di sfortunati eventi sono in agguato per la coppia: arrivati in aeroporto a New York scoprono che i loro bagagli sono stati smarriti. Poi, dopo aver preso una camera a Manhattan, vengono entrambi rapinati per strada e, senza soldi né carte di credito, sono pure allontanati dall'hotel da Mr. Mersault, il severo direttore dell'hotel che li crede dei truffatori.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Rudolph Giuliani, sindaco di New York dal 1994 al 2001, appare in un cameo interpretando se stesso.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

(EN) Sperduti a Manhattan, su Internet Movie Database, IMDb.com. Modifica su Wikidata

Controllo di autoritàVIAF: (EN224084858
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema