Spencer Compton, II marchese di Northampton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Spencer Compton, II marchese di Northampton
2nd Marquess of Northampton, by Henry Raeburn.jpg
Ritratto del marchese di Northampton, di Henry Raeburn, 1821.
Marchese di Northampton
In carica 1828 –
1851
Predecessore Charles Compton, I marchese di Northampton
Successore Charles Douglas-Compton, III marchese di Northampton
Nome completo Spencer Joshua Alwyne Compton
Altri titoli Conte Compton
Nascita 2 gennaio 1790
Morte 17 gennaio 1851
Sepoltura Castle Ashby
Dinastia Compton
Padre Charles Compton, I marchese di Northampton
Madre Maria Smith
Consorte Margaret Douglas-Maclean-Clephane

Spencer Joshua Alwyne Compton, II marchese di Northampton (2 gennaio 179017 gennaio 1851), è stato un nobile inglese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era l'unico figlio maschio di Charles Compton, I marchese di Northampton, e di sua moglie, Maria Smith. Studiò presso il Trinity College.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1812, in seguito alla uccisione del cugino, il primo ministro Spencer Perceval, Compton prese il suo posto nella Camera dei comuni per Northampton. Nonostante la sua famiglia fosse conservatrice, Compton votava spesso contro di loro. Ciò ha portato alla perdita del suo posto nelle elezioni generali del 1820.

Dopo il 1820, Compton ha preso la residenza in Italia, dove la sua casa divenne un centro di attrazione, e ha esercitato la sua influenza in favore di molte delle sfortunate vittime di autorità dispotica sia in Lombardia che a Napoli. Ritornò in Inghilterra nel 1830, e divenne una figura di primo piano nella vita politica e culturale. Ha sostenuto il Reform Bill nella Camera dei lord, ma divenne un sostenitore della promozione delle arti e delle scienze.

È stato presidente della Geological Society of London (1820-1822). Fu presidente dell'Archaeological Institute of Great Britain and Ireland (1845-1846 e 1850-1851), e nel 1838 divenne presidente della Royal Society, carica che mantenne per i successivi dieci anni. Fu presidente della Royal Society of Literature (1849-1851).

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Sposò, il 24 luglio 1815, Margaret Douglas-Maclean-Clephane (?-2 aprile 1830), figlia del generale William Douglas-Maclean-Clephane. Ebbero sei figli, ma solo quattro raggiunsero l'età adulta:

La coppia ha vissuto in Italia per dieci anni (1820-1830).

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Morì il 17 gennaio 1851. Fu sepolto a Castle Ashby

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN68035150 · ISNI (EN0000 0000 8257 0621 · LCCN (ENn88256135 · GND (DE1046932780 · WorldCat Identities (ENn88-256135
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie