Speedball 2: Brutal Deluxe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Speedball 2: Brutal Deluxe
videogioco
PiattaformaAtari ST, Acorn Archimedes, Amiga, Amiga CD32, MS-DOS, Master System, MS-DOS, Commodore 64, NES, Mega Drive, Master System, Game Boy, Game Boy Advance, iOS
Data di pubblicazione1990
GenereSport
TemaFantascienza
OrigineRegno Unito
SviluppoThe Bitmap Brothers
PubblicazioneImage Works
Modalità di giocoSingolo giocatore
Periferiche di inputJoystick, Joypad, Tastiera
SupportoFloppy disk, cartuccia, CD-ROM
Distribuzione digitaleXbox Live
Preceduto daSpeedball
Seguito daSpeedball 2100

Speedball 2: Brutal Deluxe è un videogioco sportivo sviluppato dalla The Bitmap Brothers nel 1990, il videogioco è il seguito di Speedball e ebbe un successore, Speedball 2100. La musica scritta da Simon Rogers è stata riarrangiata da Richard Joseph, che vinse il premio Golden Joystick per la miglior colonna sonora. La copertina della confezione è stata disegnata da Glenn Fabry.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco inizia con la fine del primo Speedball. La lega di Speedball (fondata nel 2095) per via della corruzione e della violenza viene chiusa. L'organizzazione precipita nel caos e il gioco si trasferisce nel sottosuolo, ma dopo cinque anni per via di un rinato interesse del pubblico la lega viene rifondata. Il gioco inizia nel 2105 e il nuovo team Brutal Deluxe inizia a imporsi.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

In Speedball 2 i giocatori per squadra diventano nove (a differenza dei sei del predecessore) e vengono aggiunti dei bersagli lungo il campo da colpire in modo da guadagnare punti bonus. Ad ogni goal segnato si guadagnano 10 punti, ma questi possono essere aumentati a 15 o a 20 a seconda dei moltiplicatori attivabili durante l'incontro; inoltre si guadagna lo stesso punteggio se si infortuna un giocatore della squadra avversaria. Il giocatore infortunato viene sostituito da una delle tre riserve a disposizione della squadra: esauriti questi, il giocatore continua a giocare nonostante l'infortunio. Sono disponibili diverse modalità: knockout (amichevole), cup (coppa), league (campionato), practice (pratica) e multiplayer. Ogni incontro dura 180 secondi.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Speedball 2 è uno dei videogiochi dei Bitmap Brothers che ha ottenuto maggior successo di critica. La versione Amiga, recensita dall'edizione inglese di Zzap!, ha ricevuto un voto di 96%,[2] mentre su CU Amiga e Computer and Video Games ha ricevuto 95%.[3][4] La versione Commodore 64, recensita sul numero 60 dell'edizione italiana di Zzap!, ha ricevuto 90%.[5] Su The Games Machine, le versioni Amiga e Atari ST hanno ricevuto rispettivamente 94% e 93%,[6] e 899/1000 su K.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Glenn Fabry Art Portfolio
  2. ^ (EN) Speedball 2: Brutal Deluxe (JPG), in Zzap!64, nº 71, Ludlow, Newsfield, marzo 1991, pp. 70-71, ISSN 0954-867X (WC · ACNP).
  3. ^ (EN) Steve Merrett, Speedball II (JPG), in CU Amiga, nº 12, Londra, EMAP, febbraio 1991, pp. 54-55, ISSN 0963-0090 (WC · ACNP).
  4. ^ (EN) Robert Swan, Speedball 2 (JPG), in Computer and Video Games, nº 110, Peterborough, EMAP, gennaio 1991, pp. 56-58, ISSN 0261-3697 (WC · ACNP).
  5. ^ Speedball 2: Brutal Deluxe (JPG), in Zzap!, anno 6, nº 60, Milano, Xenia Edizioni, ottobre 1991, p. 24, OCLC 955306919.
  6. ^ Speedball 2: Brutal Deluxe (JPG), in The Games Machine, nº 27, Edizioni Hobby, gennaio 1991, p. 20, OCLC 955708482.
  7. ^ Speedball 2: Brutal Deluxe (JPG), in K, nº 24, Milano, Glénat, gennaio 1991, p. 40, ISSN 1122-1313 (WC · ACNP).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi