Specie pioniera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La betulla è una tipica specie pioniera, in grado di insediarsi sulle colate laviche di recente formazione
Un esempio di pianta pioniera: un'erica che cresce su un suolo da poco devastato da un incendio

Si definisce specie o pianta pioniera una pianta che riesce a insediarsi per prima su dei terreni di recente formazione, come quelli derivati da frane o colate laviche, dune costiere o terreni in cui le piante siano state bruciate da incendi.
Si tratta di piante in genere molto resistenti, che si adattano anche a suoli poco profondi e poveri di sostanze nutritive. Queste piante modificano il terreno e lo rendono più adatto ad altre specie più esigenti che si insedieranno successivamente.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Specie pioniera, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011, Treccani.it – Enciclopedie on line.
  • Specie pioniere, Laboratorio di Scienze Sperimentali - Foligno.
Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica