Chuck Berry: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
fix
(fix)
|anno inizio attività = 1951
|anno fine attività = 2017
|note periodo attività =
|numero totale album pubblicati = 50
|numero album studio = 27
Nel maggio 1955, dietro raccomandazione di [[Muddy Waters]], Berry andò a Chicago per mettersi in contatto con [[Leonard Chess]] della [[Chess Records]]. Berry pensava infatti che il suo materiale blues potesse essere di interesse per la Chess, ma con sua grande sorpresa fu invece il vecchio classico country & western di [[Bob Wills]], intitolato ''[[Ida Red]]'', che Berry aveva registrato quasi per scherzo con il titolo ''Ida May'' a ottenere l'attenzione della Chess. Quindi il 21 maggio 1955 Berry incise un adattamento di ''Ida Red'' reintitolato ''[[Maybellene]]'' con la partecipazione di Johnnie Johnson al pianoforte, Jerome Green (dalla band di [[Bo Diddley]]) alle maracas, Jasper Thomas alla batteria e [[Willie Dixon]] al basso. ''Maybellene'' vendette quasi un milione di copie, raggiungendo il primo posto della classifica di ''Billboard'' riservata al Rhythm and Blues e la numero 5 nella classifica generale di vendite negli Stati Uniti.<ref name="Chuck Berry"/><ref>[http://www.die-rock-and-roll-ag.de/html/chuck_1955-56.html Chuck 1955-56<!-- Bot generated title -->] {{webarchive|url=https://web.archive.org/web/20111002113531/http://www.die-rock-and-roll-ag.de/html/chuck_1955-56.html |data=2 ottobre 2011 }}</ref>
 
Alla fine di giugno 1956, un altro suo brano, ''[[Roll Over Beethoven]]'', raggiunse la posizione numero 29 della ''[[Billboard magazine|BillboardHot 100]] Top 100'', e Berry diventò di colpo una star. Lui e [[Carl Perkins]] diventarono amici e iniziarono ad andare in tour insieme. Perkins diceva che «Berry era un vero appassionato di musica country e che lo rispettava come compositore».<ref>Go, Cat, Go! by Carl Perkins and David McGee 1996 pages 215,216 Hyperion Press ISBN 0-7868-6073-1</ref>
 
Singoli di successo continuarono a uscire per tutto il 1957 e il 1959, e Berry ottenne circa una dozzina di piazzamenti in classifica, inclusi successi da top 10 U.S. come ''[[School Days (Chuck Berry)|School Days]]'', ''[[Rock and Roll Music]]'', ''[[Sweet Little Sixteen]]'' e ''[[Johnny B. Goode]]''.
221 793

contributi

Menu di navigazione