Differenze tra le versioni di "Il viaggio del veliero"

Jump to navigation Jump to search
m
fix vari using AWB
(immag)
m (fix vari using AWB)
}}
 
'''''Il viaggio del veliero''''' è un romanzo [[fantastico]] del 1951 di [[C.S. Lewis]]. È il terzo libro di ''[[Le cronache di Narnia]]'' e il quinto in ordine cronologico.
 
Dal romanzo è stata tratta una [[Le cronache di Narnia: il viaggio del veliero|versione cinematografica]] diretta da [[Michael Apted]] nel [[2010]].
Lasciata l'Isola del Drago, Re Caspian approda con i suoi uomini sull'Isola di Acquemorte, dove sgorga una fonte che tramuta le cose in oro; dopo un litigio capiscono che l'acqua è nefasta e dunque decidono di abbandonare celermente l'isola.
Successivamente approdarono all'Isola delle Voci, abitata da esseri invisibili resi tali dal mago Koriakin. Questi erano invece Inettopodi, stupidi esseri a forma di funghi, i quali tornano ad essere visibili grazie a Lucy.
Conclusasi questa avventura, Re Caspian, dopo aver salvato un altro nobile, Lord Rhoop, dall'Isola delle Tenebre, un'isola tenebrosa sulla quale i desideri più oscuri e le peggiori paure delle persone diventano reali, giunge in un'isola dove ad un banchetto siedono addormentati gli ultimi tre lord rimasti. Dopo aver parlato con la stella Ramandu e sua figlia comprende di essere arrivato al principio della fine del mondo. Re Caspian decide pertanto di riprendere il viaggio con i più coraggiosi verso lande sconosciute, durante il viaggio essi incontrano il [[sirena|popolo del mare]], ad un certo punto notano che l'acqua è ricoperta di ninfee ed è estremamente nutriente, Caspian vorrebbe arrivare alla terra di Aslan, ma Aslan stesso lo fa desistere da questo proposito e quindi fa dietrofront; intanto Lucy, Edmund ed Eustachio arrivano al limite estremo del mondo di Narnia, lì incontrano Aslan in veste d'agnello che, svelandogli il senso dell'avventura, li rimanda in questo mondo.
 
== Temi ==
179 644

contributi

Menu di navigazione