Integrated Services Digital Network: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
added a non-breaking space according to the SI rules, using AWB
m (→‎Collegamenti esterni: Bot: fix citazione web (v. discussione))
(added a non-breaking space according to the SI rules, using AWB)
{{F|telecomunicazioni|luglio 2009}}
[[File:T-Concept-ISDN.jpg|thumb|right|Telefono ISDN]]
'''Integrated Services Digital Network''', o '''ISDN''', è una [[rete di telecomunicazioni]] [[trasmissione digitale|digitale]] che consente di trasmettere servizi di voce (fonia) e trasferimento dati su un unico supporto.<ref>{{Cita|Bertolacci|p. 18}}</ref> La definizione tecnica dell'ISDN, che investe diverse componenti delle reti, risale alle raccomandazioni [[International Telecommunication Union|ITU-T]] della serie I del 1984 e comprende numerose altre pubblicazioni dello stesso ITU-T e dell'[[ETSI]] (''European Telecommunications Standard Institute'') fatte negli anni successivi.
 
== Caratteristiche ==
Una rete ISDN è quindi una rete digitale anche integrata nei servizi, in cui le diverse parti, il terminale, la [[rete di accesso]], la [[rete di trasporto]], sono realizzate per offrire gli stessi servizi. Elementi fondamentali per il supporto di tali servizi sono il protocollo di segnalazione della rete di trasporto ISUP<ref>ITU-T Q.767.</ref> e della rete di accesso DSS1<ref>ITU-T Q.931.</ref>, che fanno parte della pila di protocolli del sistema di segnalazione a canale comune n°º7 insieme ad altri descritti nelle Racc. ITU-T serie Q. Attraverso tali protocolli vengono trasportate le informazioni che consentono l'espletamento dei diversi servizi; un esempio per tutti l'identità del chiamante, che viene trasportata dai protocolli di segnalazione dalla rete del chiamante verso la rete e il terminale del chiamato.
 
=== Servizi ===
=== Canali ===
Per la fornitura dei servizi suddetti l'ISDN supporta tre tipi di canali, il [[canale (telecomunicazioni)|canale]] '''B''', il canale '''H''' e il canale '''D''':
* i canali ''B'' sono utilizzati per i dati (che possono essere anche di fonia digitale) ed hanno una [[banda (informatica)|banda]] prefissata di 64 Kbit&nbsp;kBit/s;
* i canali ''H'' sono utilizzati per il trasferimento di dati ad alta velocità, il loro funzionamento è analogo a quello del canale ''B''.
* i canali ''D'' sono utilizzati per segnalazione e controllo (ma possono essere utilizzati anche per i dati). La banda assegnata al canale D varia a seconda del tipo di accesso (BRI, PRI).
Nella parte di rete che serve l'utente, cioè la rete di accesso, sono previsti 2 tipi di configurazione di accesso:
* '''accesso base''' o BRI (''Basic Rate Interface''), a 144kbit\s composto da 2 canali a 64kbit\s "B" e uno "D" a 16kbit\s utilizzato per il trasporto della segnalazione e alcuni servizi dati di utente (indicato anche come 2B+D).
* '''accesso primario''' o PRI (''[[Primary Rate Interface]]'') a 2Mbit2&nbsp;Mbit\s composto da 32 canali a 64kbit\s, di cui 30 canali "B" e 2 canali "D" utilizzati dalla rete principalmente per il trasporto della segnalazione. Esso contiene dunque un numero più alto di canali, variabile poi a seconda del paese:
** Nord America e Giappone: 24 time-slot da 64kbit64 kbit/s divisi in 23B+1D, per un ''[[velocità di trasmissione|bit rate]]'' complessivo di 1,544 &nbsp;Mbit/s (T1)
** Europa, Asia e Australia: 32 time-slot da 64 kbit&nbsp;kBit/s divisi in 30B+2D, bit rate complessivo di 2,048 &nbsp;Mbit/s (E1). Utilizza un time-slot per uso interno, sincronizzazione.
 
Tutti i canali a 64 Kbit&nbsp;kBit/s offerti possono essere utilizzati contemporaneamente per effettuare e/o ricevere più chiamate telefoniche.
 
Le segnalazioni di chiamata sono effettuate tramite il canale D e i canali B trasportano i dati quando le due utenze sono connesse.
Quando una chiamata viene stabilita si instaura un flusso di dati sincrono e bidirezionale di 64 kbit&nbsp;kBit/s che viene mantenuto fino al termine della chiamata. Possono svolgersi chiamate fino alla disponibilità di altri canali dati liberi, sempre verso uno stesso punto o verso altre utenze. I canali ''B'' possono essere utilizzati in multiplex in modo da ottenere sostanzialmente una connessione con velocità pari a quella iniziale moltiplicata per il numero di canali disponibili - fino a due nel caso di un accesso BRI o fino a 30 con l'accesso PRI.
 
=== Apparecchio di rete ===
 
== ISDN in Italia ==
Sull'accesso BRI ISDN sono disponibili una serie di servizi come la segnalazione del numero telefonico di chi chiama ([[Caller ID]]) e il ''multinumero'', cioè la possibilità di avere fino ad otto numeri telefonici sullo stesso accesso base, ciascuno assegnato ad un apparecchio diverso (es. uno per il telefono, uno per il fax, uno per il modem in ingresso...). La tecnologia digitale utilizzata da ISDN garantisce una qualità audio molto elevata, eliminando completamente la [[diafonia]] e buona parte dei disturbi presenti nella tradizionale [[telefonia]].
Sempre sull'accesso base (BRI), che comprende 2 canali B a 64 Kbit&nbsp;kBit/secs, è possibile collegarsi ad [[Internet]] sia ad una velocità di 64 Kbit&nbsp;kBit/s, pagando una semplice telefonata, sia, se il [[Internet Service Provider|Provider]] utilizzato lo permette, ad una velocità di 128 Kbit&nbsp;kBit/s, sostenendo però il costo di due chiamate contemporanee.
Inoltre sono disponibili i servizi di [[avviso di chiamata]], conferenza a tre, presentazione dell'identità del chiamante ([[Caller ID]]), trasferimento di chiamata e per alcuni Operatori anche il servizio di richiamata su occupato.
 
 
== Diffusione ==
L'ISDN ha avuto la sua maggiore diffusione nell'utenza privata alla fine degli [[Anni 1990|anni novanta]] in quanto consentiva di usufruire dei servizi telefonici aggiuntivi sopraesposti e di un traffico dati da Internet che era superiore a quello offerto dai tradizionali [[modem]] analogici [[dial-up]] a 56Kbit56&nbsp;kbit/s potendo infatti arrivare fino ai 128Kbit128&nbsp;kbit/s. La più recente tecnologia x[[DSL]], pur essendo compatibile sotto certe condizioni, con la tecnologia di accesso ISDN, ha spostato l'attenzione su quest'ultima per le maggiore prestazioni di velocità di upload/download di scambio dati.
 
Da sottolineare però che la portata/diffusività dell'ISDN va misurata anche dal fatto che i [[telefono cellulare|terminali mobili]] [[Global System for Mobile Communications|GSM]] danno supporto ai servizi supplementari ISDN (avviso di chiamata, trasferimento di chiamata, presentazione del numero del chiamante) e che ancora oggi la segnalazione di rete utilizzata nelle reti fisse e mobili è ISUP.

Menu di navigazione