Differenze tra le versioni di "Apparato del Golgi"

Jump to navigation Jump to search
m
Annullate le modifiche di 95.250.103.26 (discussione), riportata alla versione precedente di 79.12.73.93
Etichette: Modifica visuale Rimozione di avvisi di servizio
m (Annullate le modifiche di 95.250.103.26 (discussione), riportata alla versione precedente di 79.12.73.93)
{{Avvisounicode}}
{{F|microbiologia|agosto 2009}}
 
[[File:Human leukocyte, showing golgi - TEM.jpg|thumb|upright=1.4|Microfotografia al [[microscopio elettronico]] dell'apparato di Golgi]]
 
L''''apparato del Golgi''' (spesso chiamato semplicemente '''Golgi''') è un [[organulo]] di composizione lipo-proteica scoperto nel [[1898]] dal medico e microscopista italiano [[Camillo Golgi]], che lo identificò come una delicata struttura localizzata nella [[cellula]] in posizione paranucleare. Golgi diede all'organulo il nome di '''apparato reticolare interno'''.
I prodotti di questo apparato vengono secreti come piccole vescicole che migrano verso la [[membrana cellulare]] e con quest'ultima si fondono per rinnovarne i componenti.
 
[[File:Nucleus ER golgi.svg|thumb|upright=1.4|Schema del percorso secretorio tra nucleo, reticolo endoplasmatico e apparato del Golgi:
[[Categoria:Organelli]]
 
1.Membrana nucleare;
2.Poro nucleare;
3.Reticolo endoplasmatico rugoso (RER);
4.Reticolo endoplasmatico liscio (REL);
5.Ribosoma legato al RER;
6.Macromolecole;
7.Vescicole di trasporto;
8.Apparato di Golgi;
9.Faccia Cis dell'apparato di Golgi;
10.Faccia Trans dell'apparato di Golgi;
11.Cisterne del Golgi.
]]
 
== Vescicole di trasporto ==
Le vescicole che gemmano dal [[reticolo endoplasmatico]] Rugoso (RER) sono trasportate alla faccia cis dell'apparato del Golgi, dove si fondono con la sua membrana rilasciando il loro contenuto all'interno del lume. Una volta nel lume, le molecole vengono modificate, raggruppate e spedite verso la loro destinazione finale. Gli apparati del Golgi sono di solito più grandi e numerosi nelle cellule che sintetizzano e secernono una quantità considerevole di sostanze. Per esempio, le Plasmacellule B e le cellule che secernono Anticorpi del sistema immunitario hanno apparati del Golgi molto complessi.
 
Queste proteine, che provengono dal reticolo endoplasmatico rugoso, vengono poi trasportate, attraversando la faccia trans, in una complessa rete fatta di membrane e vescicole ad esse associate nota come ''trans-Golgi network'' (TGN). Questa area di Golgi è il punto in cui le proteine sono raggruppate e spedite ognuna nella propria precisa destinazione grazie al loro collocamento in uno dei tre differenti tipi di vescicole, che dipendono dal composto usato dal Golgi per "marcare" le proteine.
 
I tre tipi di vescicole sono:
 
♦ '''Vescicole esocitotiche'''. Sono vescicole che contengono proteine destinate per il rilascio extracellulare. Dopo il confezionamento, le vescicole gemmano immediatamente verso la [[membrana plasmatica]], si fondono con essa e rilasciano il contenuto nello spazio extracellulare in un processo noto come secrezione costitutiva. Esempio: ''Anticorpo rilasciato dall'attivazione delle Plasmacellule B.''
 
♦ '''Vescicole secretorie'''. Sono anch'esse vescicole che contengono proteine destinate al rilascio extracellulare. Dopo il confezionamento, le vescicole gemmano e sono immagazzinate nella cellula fino a quando non viene dato un segnale per la loro liberazione. Quando l'appropriato segnale viene ricevuto, esse si muovono verso la membrana e vi si fondono per rilasciare il loro contenuto. Questo processo è noto come secrezione regolata. Esempio: ''Neurotrasmettitore rilasciato dai neuroni''
 
♦ '''Vescicole lisosomali'''. Sono vescicole che contengono proteine destinate al lisosoma, organulo di degradazione contenente molte idrolasi acide. Queste proteine includono sia gli [[enzimi]] digestivi che le proteine di membrana. Tutte le proteine destinate al lisosoma sono marcate con una glicosilazione di mannosio-6-fosfato. Esempio: ''Proteasi digestive destinate ai lisosomi.''
 
== Note ==
<references/>
 
== Bibliografia ==
*{{cita libro|titolo=Il Mondo della Cellula|autore=Becker, Kleinsmith, Hardin|editore=edi-SES|città=Napoli|anno=2002|ISBN=88-7959-350-1}}
 
== Altri progetti ==
{{interprogetto}}
 
== Collegamenti esterni ==
*{{cita web|http://medmedicine.it/articoli/istologia/apparato-del-golgi-breve-introduzione|Apparato del Golgi su MedMedicine.it}}
* {{Thesaurus BNCF}}
{{Cellula}}
 
[[Categoria:Organelli]]
276 026

contributi

Menu di navigazione