Differenze tra le versioni di "Anthony Sayer"

Jump to navigation Jump to search
m
apostrofo tipografico
m (Biobot fix par temp)
m (apostrofo tipografico)
 
Nonostante la sua rilevante importanza all'interno della massoneria, Sayer ebbe sempre un animo umile e da gentiluomo. È il gran maestro di cui si hanno le informazioni più scarse.
Nulla si sa della sua vita, se non che era spesso in ristrettezze economiche, tanto da essere costretto a richiedere degli aiuti economici alla gran loggia il 21 novembre 1724, il 21 aprile 1730 e il 17 aprile, 1741 e anche ricevendo degli aiuti dalla loggia ''Old King’sKing's Arms'' il 2 febbraio 1736 e il 3 marzo 1740.
 
Fu nominato gran primo sorvegliante (''Senior Grand Warden'') nel 1719 dal gran maestro [[John Theophilus Desaguliers]].
Fu fatto un reclamo per un suo comportamento irregolare, di cui non si conosce nulla, nel dicembre 1730, dal quale fu completamente scagionato.
Fu membro della ''Apple Tree Tavern, Charles Street'' e delle logge ''Fortitude and Old Cumberland No. 12'', Diacono (''Tyler'') della ''Old King’sKing's Arms Lodge No. 28''
 
La sua morte viene registrata nel verbale della loggia ''Old King’sKing's Arms'' , come verificatasi il 6 gennaio 1742 e fu seppellito nella chiesa di ''Covent Garden''.
 
==Bibliografia==
1 175 606

contributi

Menu di navigazione