Differenze tra le versioni di "L'atro antro"

Jump to navigation Jump to search
m
fix vari using AWB
m (Fix vari using AWB)
m (fix vari using AWB)
|titoloorig = The Grim Grotto
|autore = [[Lemony Snicket]]
|lingua = en
|annoorig = 2006
|genere = [[romanzo]]
L'autore dedica il libro a [[Beatrice Baudelaire|Beatrice]], alla quale scrive:
 
''{{Citazione|Le donne morte non raccontano storie.
 
''Gli uomini tristi le scrivono.}}
 
Questa dedica fa riferimento allo slogan di [[La maledizione della prima luna|Pirati dei Caraibi]], che afferma:
 
''Dead men tell no tales (Gli uomini morti non raccontano storie)
 
== Trama ==
 
All'inizio ritroviamo i [[fratelli Baudelaire]] dove li abbiamo lasciati nel libro ''[[La scivolosa scarpata]]'', ossia in balia del Torrente Teso aggrappati a un [[toboga]]. Giunti in prossimità della valle i ragazzi vedono mucchi di cenere e ritagli di giornale e comprendono che l'incendio da loro appiccato nel [[Carosello Caligari]] (''[[Il carosello carnivoro]]'') si è diffuso. Ad un tratto vengono raggiunti da un [[sommergibile]] e, non sapendo come salvarsi dall'impeto delle acque, decidono di bussare. Una voce all'interno chiede loro se sono amici o nemici, ma i ragazzi non sanno cosa rispondere poiché non hanno la minima idea di chi stia parlando. Infine si dichiarano amici. La stessa voce chiede poi la parola d'ordine e gli orfani tentano con ''Qui il mondo è quieto'' e vengono esortati ad entrare.
 
All'interno del sottomarino (il cui nome è [[Queequeg (Una serie di sfortunati eventi)|Queequeg]]) conoscono il [[Capitan Controsenso]], un membro del [[V.F.]] ed amico dei loro genitori. Scoprono che l'equipaggio è formato da [[Phil (Una serie di sfortunati eventi)|Phil]] (il cui soprannome è Cookie), un operaio della fabbrica ''Ciocco Fortunato'' (''[[La sinistra segheria]]'') e [[Fiona Controsenso|Fiona]], la figlia adottiva del capitano. Fiona è una [[micologo|micologa]], ossia una studiosa di [[funghi]], e prova molta simpatia per [[Klaus Baudelaire]]. Il motto del capitano è ''Colui che esita è perduto'', ma Fiona lo ha cambiato in ''Colui o ''colei'' che esita è perduto''.
 
Klaus fa delle ricerche con il capitano per trovare la [[zuccheriera]], che si trovava nella base sul [[Monte Manomorta]] e che è stata gettata nel fiume. Intanto [[Violet Baudelaire]] tenta di aggiustare il telegrafo del Queequeg e comprende che il [[Conte Olaf]] ha creato dei disturbi alle comunicazioni e che è per questo motivo che il [[Signor Poe]], non ha ricevuto il loro messaggio. [[Sunny Baudelaire]] invece da una mano a Phil in cucina, lavorando come cuoca e scopre che Cookie ha portato con sé numerose barrette di gomma da masticare.
 
Scoprono che il telegrafo funziona di nuovo e giunge un messaggio scritto da Quigley con due poesie. La prima poesia (di [[Charles Lutwidge Dodgson|Lewis Caroll]]) dice:
 
{{Citazione|All'Ostriche il Tricheco<br />disse:'Su, ragazzole!'<br />Volete venir meco?<br />Si scambian due parole,<br />si fa una passeggiata<br />lungo il cinema.}}
''All'Ostriche il Tricheco
<br />''disse:'Su, ragazzole!'
<br />''Volete venir meco?
<br />''Si scambian due parole,
<br />''si fa una passeggiata
<br />''lungo il cinema.
 
La seconda poesia (di [[Thomas Stearns Eliot]]):
 
''{{Citazione|All'ora rosa quando gli occhi e il dorso<br />si sollevano dallo scrittoio, quando il motore<br />umano attende<br />come un pony pulsante nella festa [...] }}
<br />''si sollevano dallo scrittoio, quando il motore
<br />''umano attende
<br />''come un pony pulsante nella festa...
 
Analizzando le due poesie scoprono che la prima nell'ultimo verso afferma:
 
''{{Citazione|lungo la spiaggia salmastra''.}}
 
Iniziano inoltre a leggere la seconda poesia originale, ma vengono interrotti dal conte Olaf, che ha scoperto la loro fuga. Klaus chiede al Conte cosa è successo a Fiona, ma quest'ultimo afferma che non si devono preoccupare per lei poiché ormai è parte della troupe. I ragazzi scoprono con orrore che Fiona è davvero diventata un'aiutante di Olaf osservando la sua tuta: infatti non c'è il ritratto di Melville, ma quello di Edgar Albert Guest (presente su tutte le uniformi del sommergibile-polipo). Fiona rimane dunque con il Conte ed il fratello, ma i ragazzi chiedono il suo aiuto per fuggire offrendole in cambio il casco con il rarissimo e pericolosissimo fungo. Olaf vorrebbe indossare il casco, ma la ragazza lo avverte appena in tempo del pericolo che corre.
 
== Edizioni ==
* {{Cita libro|autore= [[Lemony Snicket]]|altri= traduzione di [[Valentina Daniele]]|titolo= L'atro antro|anno= 2006|editore= [[salani]]|pp= 323|isbn= 88-8451-729-X}}
* {{Cita libro
|autore= [[Lemony Snicket]]
|altri= traduzione di [[Valentina Daniele]]
|titolo= L'atro antro
|anno= 2006
|editore= [[salani]]
|pp= 323
|isbn= 88-8451-729-X
}}
 
{{una serie di sfortunati eventi}}
189 202

contributi

Menu di navigazione