Differenze tra le versioni di "Torcitura"

Jump to navigation Jump to search
10 byte aggiunti ,  5 anni fa
m
Bot: fix citazione web (v. discussione)
m (smistamento lavoro sporco e fix vari)
m (Bot: fix citazione web (v. discussione))
Ma anche quando la materia di partenza è il ''filo continuo'', ad esempio per le fibre naturali la seta è indispensabile passare dalla fase di torcitura perché la torsione riesce a conferisce una maggiore coesione. Aumenta così la resistenza del filo e viene impedita la separazione delle bavelle.
 
La torcitura si realizza imprimendo una torsione al filo di seta (oppure artificiale o sintetico) per permettere di ottenere tessuti con caratteristiche diverse.
 
In Europa la prima diffusione dei ''filatoi'' dove realizzare tale operazione risale al tredicesimo secolo, quando compaiono i torcitori circolari che venivano chiamati anche “mulini da seta”.
 
==Collegamenti esterni==
*[{{cita web|http://www.leccotextile.com/go/Home/Italiano/Il-Distretto/Visita-Virtuale |Immagini di torcitoi in provincia di Lecco]}}
 
[[Categoria:Filatura]]
3 038 982

contributi

Menu di navigazione