Differenze tra le versioni di "Alfa Romeo Giulietta (1955)"

Jump to navigation Jump to search
m
Bot: fix citazione web (v. discussione)
(Annullata la modifica 77148535 di 37.117.77.28 (discussione) (Come da linee guida)
m (Bot: fix citazione web (v. discussione))
Il problema si presentava enorme, sia dal punto di vista organizzativo, sia da quello economico. Per risolvere l'aspetto economico l'azienda decise di avviare una sottoscrizione pubblica di capitali, attraverso l'emissione di [[cartella fondiaria|cartelle fondiarie]] dell'[[IRI]], con l'impegno di mettere in vendita il nuovo modello entro il [[1954]]. Per allettare i risparmiatori all'investimento fu anche decisa una lotteria a estrazione mensile e vincita di una vettura, a partire dal gennaio [[1955]].
 
All'Alfa Romeo non erano certo i progettisti d'ingegno a scarseggiare, tuttavia risultava assente la figura di una valida guida tecnica, in grado di concertare il lavoro dei progettisti e industrializzare il prodotto. Tale incarico, era stato egregiamente ricoperto da [[Ugo Gobbato]], purtroppo assassinato nel [[1945]]. Per sostituirlo fu reclutato l'[[ingegnere]] [[Austria|austriacoaustria]]co [[Rudolf Hruska]] che aveva già seguito l'industrializzazione della "[[Volkswagen Maggiolino|Maggiolino]]", al fianco di [[Ferdinand Porsche]].
 
Il piano industriale fu avviato nel [[1951]], con la denominazione del progetto in "Tipo 750", che faceva pensare ad una vettura [[utilitaria]], nell'intento di depistare i giornalisti e mantenere il più assoluto riserbo sul tipo della futura automobile.
== Restyling 1961 ==
 
Nel 1961 la TI venne potenziata a 74 CV (54  kW); con questa nuova motorizzazione era in grado di raggiungere la [[velocità]] di quasi 160 [[chilometro orario|km/h]].
 
Alla fine della sua carriera fu motorizzata con il propulsore unificato della [[Alfa Romeo Giulia|Giulia 1300]], che la rimpiazzò solo nel [[1964]].
<!-- Sezione meccanica -->
|tipomotore=4 cilindri in linea ciclo Otto, quadro, con camere di scoppio emisferiche e raffreddamento a liquido
|distribuzione=a due valvole per cilindro con [[bialbero| 2 alberi a camme]] in testa comandati da catena e ingranaggi
|alimentazione= 1 [[carburatore]] invertito Solex 32 BIC
|cilindrata=[[Alesaggio]] x [[corsa (meccanica)|corsa]] = 74 x 75 mm: totale 1.290
 
== Collegamenti esterni ==
* [{{cita web|http://www.giulietta.com/ |Registro storico]}}
* [{{cita web|http://www.connectingrod.it/HistoricalCars/AlfaRomeo/GiuliettaSpider/giuliettaspider_index.html |Storia della Giulietta Spider]}}
 
{{Alfa Romeo}}
3 010 690

contributi

Menu di navigazione