Pilo (biologia): differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
Nessun cambiamento nella dimensione ,  6 anni fa
m
Bot: simbolo corretto del prefisso micro
(Spostato ISBN xxxx all'interno template cita)
m (Bot: simbolo corretto del prefisso micro)
 
== Struttura ==
I pili e le fimbrie originano dalla [[membrana citoplasmatica]], hanno una lunghezza compresa tra 0,2-2 μmµm ed un diametro di circa 3-10 nm. Sono strutture rigide di forma cilindrica composte dalla ripetizione di una proteina denominata ''pilina'', presente con diverse [[isoforma|isoforme]] nelle diverse specie batteriche, che si organizza con simmetria elicoidale attorno ad un asse immaginario fino a formare il pilo tubulare.
 
All'estremo libero della fimbria sono presenti in numero variabile altre proteine dette ''adesine'', ognuna delle quali possiede una sua struttura del tutto peculiare e complementare ad altre strutture presenti sulle cellule organiche di altri organismi viventi: queste adesine rappresentano il meccanismo con cui il batterio può aderire alle cellule dell'organismo ospite. Alcune di esse sono inoltre dotate della cosiddetta "proprietà emoagglutinante", cioè sono in grado di legare antigeni presenti sulla superficie dei [[globuli rossi]] formando degli ammassi di emazie strettamente legate l'una all'altra ([[emoagglutinazione]]). Le adesine, inoltre, costituiscono spesso un [[antigene|determinante antigenico]] della cellula batterica, e possono rappresentare il bersaglio degli [[anticorpi]] specifici diretti contro quel patogeno: possono però essere nascoste, e quindi protette dall'azione di difesa anticorpale, in tutti quei batteri provvisti di [[capsula batterica]].
3 379 460

contributi

Menu di navigazione