Differenze tra le versioni di "Partito Comunista Giapponese"

Jump to navigation Jump to search
m
Bot: errori di battitura e modifiche minori
m (→‎Altri progetti: Bot: +controllo di autorità)
m (Bot: errori di battitura e modifiche minori)
|anno iscritti =
|colori = [[Rosso]]
|sito = [http://www.jcp.or.jp/english/ www.jcp.or.jp/english/]
}}
 
Conseguentemente, le battaglie di massa che vedono protagonisti i comunisti giapponesi sono, da un lato, la lotta contro la presenza militare statunitense nell'arcipelago giapponese e, dall'altro, la battaglia in difesa del lavoro e per imporre “regole” al capitalismo perché incapace di socializzare l'enorme potenziale produttivo di cui pure dispone.
 
== L' Attività internazionale e il dibattito teorico ==
Nell'ultimo decennio il PCG ha considerevolmente accresciuto la sua attività internazionale. Il fatto più rilevante è il solenne ristabilimento dei rapporti con il PC cinese avvenuto nel giugno 1998, e il successivo moltiplicarsi dei legami fra i due partiti. Questo riavvicinamento è legato all'attenzione politica e teorica del PCG per il socialismo. Esso accorda una grande “importanza al fatto che un quarto della popolazione mondiale vive in Paesi che hanno rotto con il capitalismo”. I comunisti giapponesi sono prudenti sulla caratterizzazione di questi regimi “socialisti”, li collocano in un processo di transizione ma “non condividono il punto di vista secondo cui l'introduzione dell'economia di mercato in Cina e in Vietnam significa un ritorno al capitalismo”. Il PCG si definisce come “il partito della classe operaia e del popolo giapponese”; “considera il socialismo scientifico come il suo fondamento teorico, (…) suo principio organizzativo è il centralismo democratico”.
 
2 802 479

contributi

Menu di navigazione