Differenze tra le versioni di "Macchia solare"

Jump to navigation Jump to search
nessun oggetto della modifica
m (inserimento di {{Thesaurus BNCF}}, discussione)
[[File:Sunspot-2004.jpeg|thumb|250px|Macchie solari]]
Una '''macchia solare''' è una regione della superficie del [[Sole]] (la [[fotosfera]]) che è distinta dadall'ambiente circostante per una [[temperatura]] minore dell'ambienteed circostante, e dauna forte [[magnetismo|attività magnetica]]. Anche se in realtà le macchie solari sono estremamente luminose, perché hanno una temperatura di circa 4000 [[kelvin]], il contrasto per [[emissività|emissività termica]] con le regioni circostanti, ancora più luminose grazie ad una temperatura di 6000 kelvin, le rende chiaramente visibili come macchie scure. Numerose macchie simili sono state osservate anche in [[stella|stelle]] diverse dal Sole, e prendono il nome più generale di [[macchia stellare|macchie stellari]].
 
Il numero di macchie che appaiono sulla superficie del [[Sole]] è stato misurato a partire dal 1700, e stimato all'indietro fino al 1500. La tendenza è quella di un numero in aumento, e i valori più grandi sono stati registrati negli ultimi 50 anni. [http://www.tvweather.com/awpage/history_of_the_atmosphere.htm]
 
Il numero di macchie solari è correlato con l'intensità della [[radiazione solare]]. Tra il [[1645]] e il [[1715]], durante il cosiddetto [[minimo di Maunder]], esse quasi scomparirono, e la [[Terra]] nello stesso periodo si raffreddò in modo consistente. La [[correlazione statistica|correlazione]] tra i due eventi è oggetto di discussioni nella [[comunità scientifica]] (vedi [[riscaldamento globale]]).
 
== Storia ==
Utente anonimo

Menu di navigazione