Differenze tra le versioni di "Chiesa di Santa Maria ai Monti"

Jump to navigation Jump to search
nessun oggetto della modifica
Questo strumento era in origine collocato in altro sito della Chiesa e fu trasferito nell'attuale ubicazione dall'organaro [[Augusto Del Chiaro]] nel [[1899]], previe alcune modifiche.
L'organo è posto in [[cantoria]] (la prima in [[Roma]] ad essere costruita in [[cemento armato]] sopra il portale d'ingresso e racchiuso in un'elegante cassa decorata a tempera con dorature.
Il prospetto, dal profilo rettilineo, è composto di 29 canne disposte a [[cuspide]] e separate in tre campate. Le bocche d'ogni canna sono allineate con labbro superiore a scudo segnato dall'interno.
La trasmissione è interamente meccanica per [[tastiera]], [[pedaliera]] e [[registri]].
L'organo, capace di unire una grande sonorità ed una gradevole dolcezza, è stato restaurato nel [[1969]] da [[Alfredo Piccinelli]].
In buono stato di conservazione, l'[[organo]] - perfettamente funzionante - viene frequentemente suonato dall'[[organista]] titolare della Parrocchia, [[Paolo Tagliaferri]].
Utente anonimo

Menu di navigazione