Mercato del lavoro: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
m
Annullate le modifiche di 188.14.234.239 (discussione), riportata alla versione precedente di Alkalin
Nessun oggetto della modifica
m (Annullate le modifiche di 188.14.234.239 (discussione), riportata alla versione precedente di Alkalin)
Oggetto di studio multidisciplinare, il mercato del lavoro può essere considerato sia da un punto di vista [[economia|economico]] che da un punto di vista [[sociologia|sociologico]]. Il primo approccio si basa prevalentemente sull'analisi del meccanismo di mercato di domanda/offerta che regola lo scambio di lavoro in maniera sostanzialmente analogo a qualsiasi altra merce; l'approccio sociologico, invece, si focalizza sui meccanismi istituzionali che regolano lo scambio di lavoro in contesti storico-geografici specifici.
 
== La prospettiva sociologica == 8===========>
 
Le discipline ''sociologiche'' analizzano il mercato del lavoro come un mercato ''sui generis'', distinto dagli altri scambi di beni e servizi. Si tratta di un punto di vista che trova concordi anche economisti non ortodossi, come esplicita l'economista [[Robert M. Solow]]:
19 541

contributi

Menu di navigazione