Differenze tra le versioni di "Compagnia teatrale"

Jump to navigation Jump to search
Nessun cambiamento nella dimensione ,  9 anni fa
nessun oggetto della modifica
* Francesco Moschini
 
In un contratto stipulato con un [[notaio]] di [[Roma]], il 10 ottobre [[1564]], fa la sua prima apparizione una donna: la "signora Lucrezia Di Siena" ingaggiata da una compagnia che si propone di "far commedie nel carnevale prossimo", probabilmente un personaggio di elevata cultura in grado di comporre versi e di suonare strumenti.<ref>Bernardi C. - Susa C. (a cura di), ''Storia Essenzialeessenziale Deldel Teatro'', Vita e Pensiero, Milano 2005, p. 151</ref>. Solamente alla fine del secolo le donne avrebbero preso posto a pieno titolo nelle compagnie teatrali.
 
La compagnia tipica prevedeva due tipi di gestioni: la prima includeva la figura dell'impresario, e in origine lo stesso capocomico svolgeva questa funzione; la seconda, invece, era quella denominata "in sociale", ossia gli stessi attori contribuivano alle spese e ricavavano gli eventuali utili.
Utente anonimo

Menu di navigazione