Differenze tra le versioni di "Alfredo Testoni"

Jump to navigation Jump to search
m
nessun oggetto della modifica
(typo)
m
Alfredo Testoni scriveva principalmente in dialetto bolognese. È ritenuto l'autore più prolifico e più rappresentato del teatro petroniano con le sue decine di commedie. Già nel [[1886]] pubblicò una raccolta in due volumi delle sue opere dialettali, intitolata ''Teater bulgneis'' ("teatro bolognese").
 
Tra le sue commedie, ricordiamo ''Al tròp éè tròp'' ("il troppo è troppo") del [[1878]], ''Insteriari'' ("stregonerie") del [[1881]], ''I Pisuneint'' ("gli inquilini") del [[1883]], ''Acqua e ciaccher'' ("acqua e chiacchere") del [[1899]], ''El noster prossum'' ("il nostro prossimo") del [[1910]], ''Quand a j era i franzis'' ("quando c'erano i francesi") del [[1926]], ''El fnester davanti'' ("le finestre davanti") del [[1927]].
 
Testoni fu anche un apprezzato poeta dialettale, famoso per i suoi umoristici ''Sonetti della Sgnera Cattareina'' ("la signora Caterina").
[[Categoria:Scrittori italiani dell'Ottocento|Testoni]]
[[Categoria:Scrittori italiani del Novecento|Testoni]]
[[Categoria:Personalità legate a Bologna| ]]

Menu di navigazione