Costa dei Pirati: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
1 022 byte aggiunti ,  11 anni fa
+ sezione storia tradotta da ca:Costa dels Pirates
mNessun oggetto della modifica
(+ sezione storia tradotta da ca:Costa dels Pirates)
La Costa dei Pirati (il territorio degli [[Emirati Arabi Uniti]]) è un territorio costiero che va dal [[Qatar]] alla [[penisola Musandam]] e si trova lungo la rina [[Ovest]] del [[Golfo Persico]]. La sua superficie è di 86.000 km².
 
== Storia ==
Costa dei pirati è il nome dato agli europei britannici e da altri alla costa meridionale del Golfo Persico nei pressi della [[Stretto di Hormuz]], in quanto i pirati operavano in questo settore, soprattutto Qawasimi (la dinastia Qasimi) di Djulfar e Banu Yas di [[Abu Dabi]]. Gli inglesi hanno attaccato per la prima volta nel [[1809]] e hanno imposto un trattato di pace nel [[1820]]. Questo trattato (firmato da Abu Dabi, Djulfar / [[Ras al-Khaimah]], [[Ajman]] e [[Umm al-Qaiwain]]), è stata seguita da un'altra nel [[1835]] (sottoscritto anche dal [[Dubai]]) e, infine, firmato il trattato di tregua perpetua nel [[1853]] anche da cinque sceiccati. Dopo che il paese era conosciuto come Trucial Oman o la tregua dell'[[Oman]], ma il nome di Costa dei pirati è stato quello di sopravvivere anche dopo il [[1892]] quando gli sceiccati, noto come accordi di esclusiva, erano sotto il protettorato della Gran Bretagna. Verso il [[1965]] Pirates of the Coast nome è rimasto il nome erroneamente applicato.
 
== Dati politici ==
== Dati Economici ==
Dal 1959 è iniziata la produzione di [[petrolio]] nell'Abu Dhabi e nel Dubai. La risorsa principale rimane tuttora la pesca delle perle.
 
 
== Fonti ==

Menu di navigazione