Catalizzatori di Ziegler-Natta: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
Traduco dall'inglese
m (sposto categoria)
(Traduco dall'inglese)
[[Immagine:Ziegler Natta catal mech.png|right|thumb|300px|Meccanismo di polimerizzazione con un catalizzatore di Ziegler-Natta]]
I '''catalizzatori di Ziegler-Natta''' sono un'ampia classe di [[catalizzatore|catalizzatori]] capaci di orientare selettivamente la [[stereochimica]] delle reazioni di [[polimeri]]zzazione degli [[alcheni]], consentendo di ottenere polimeri [[tatticità|isotattici o sindiotattici]].
 
I '''catalizzatori di Ziegler-Natta''' sono un'ampia classe di [[catalizzatore|catalizzatori]] capaci di orientare selettivamente la [[stereochimica]] delle reazioni di [[polimeripolimerizzazione]]zzazione degli [[Alfa-olefina|1-alcheni]] (α-olefine), consentendo di ottenere [[polimero|polimeri]] [[tatticità|isotattici o sindiotattici]]., secondo la reazione:
 
:n CH<sub>2</sub>=CHR → -[CH<sub>2</sub>-CHR]<sub>n</sub>-
 
La loro scoperta fruttò a [[Giulio Natta]] e [[Karl Ziegler]] il [[premio Nobel]] per la [[chimica]] nel [[1963]].
 
[[Immagine:Ziegler Natta catal mech.png|right|thumb|300px|Meccanismo di polimerizzazione con un catalizzatore di Ziegler-Natta]]
==Preparazione==
I catalizzatori di Ziegler-Natta sono sistemi ottenuti dalla reazione di due componenti
 
I catalizzatori di Ziegler-Natta sono sistemi ottenuti dalla reazione di due componenti:
* un derivato, spesso un [[alogeni|alogenuro]], di un [[metalli di transizione|metallo di transizione]] compreso tra il IV e l'VIII gruppo del [[tavola periodica|sistema periodico]] (ad esempio [[titanio|Ti]], [[zirconio|Zr]], [[vanadio|V]], [[niobio|Nb]], [[cromo|Cr]], [[molibdeno|Mo]], [[cobalto|Co]], [[nichel|Ni]]);
* un derivato [[alchile|alchilico]], [[arile|arilico]] o [[idruri]]co di un metallo non di transizione (ad esempio [[litio|Li]], [[berillio|Be]], [[magnesio|Mg]], [[alluminio|Al]], [[stagno|Sn]]).
 
Dalla scelta dei due reattivi e dalle loro proporzioni dipende la reattività e la specificità del catalizzatore ottenuto; ad esempio il sistema formato da alogenuri di titanio e alluminio-alchili catalizza la formazione di [[polipropilene]] isotattico.
 
Tra i derivati dell'alluminio utilizzati per la preparazione dei catalizzatori di Ziegler-Natta si annoverano il [[metilalluminossano]] (MAO, di formula [CH<sub>3</sub>AlO]<sub>n</sub>)) e il [[trietilalluminio]], (C<sub>2</sub>H<sub>5</sub>)<sub>3</sub>Al.
 
==Voci correlate==
100 698

contributi

Menu di navigazione