Differenze tra le versioni di "Tito Flavio Clemente (console 95)"

Jump to navigation Jump to search
nessun oggetto della modifica
{{tmp|bio}}'''Tito Flavio Clemente''' (latino: ''Titus Flavius Clemens''; morto nel [[95]]) fu un politico dell'[[Impero romano]], imparentato con la [[dinastia flavia]]. La tradizione ebraica ne fa un convertito all'ebraismo, per i cristiani è un santo, talvolta identificato con [[papa Clemente I]].
 
== Biografia ==
 
Clemente discendeva da [[Tito Flavio Sabino (console 47)]], fratello maggiore dell'imperatore [[Vespasiano]]; era infatti il figlio di [[Tito Flavio Sabino (console 69)]]. Suo fratello maggiore fu [[Tito Flavio Sabino (console 82)]]. Sposò [[Flavia Domitilla (figlia di Flavia Domitilla minore)|Flavia Domitilla]], figlia di [[Flavia Domitilla minore]] e cugina dell'''[[augusta]]'' [[Giulia (figlia di Tito)|Giulia]], figlia di [[Tito (imperatore romano)|Tito]]; da le ebbe due figli, affidati alla cura di [[Quintiliano]].<ref>Quintiliano, ''Institutio Oratoria'', iv. 1, § 2</ref>
 
7 596

contributi

Menu di navigazione