Arco vulcanico: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
1 021 byte aggiunti ,  14 anni fa
(riscrittura voce)
Nella zona di subduzione gli elementi volatili inclusi nella porzione di crosta subdotta inducono fusione parziale del [[matello terrestre|mantello]] sovrastante, generando dei fusi la cui [[alcali|alcalinità]] aumenta all'aumentare della distanza dalla fossa. Il magma così creato risale la crosta e causa l'attività vulcanica degli archi.
 
Il tipo di attività e la distanza dell'arco dalla fossa dipendono dall'inclinazione della crosta subdotta. Con inclinazioni maggiori avremo archi molto più vicini alla fossa, con inclinazioni minori essi tenderanno invece ad allontanarsi, fino ad arrivare a valori inferiori a 10° nei quali non avviene magmatismo. La composizione chimica delle rocce eruttate dipenderà inoltre dalla crosta che non entra in subduzione: croste di tipo oceanico (quindi sottili) tenderanno a non consentire la formazione di grosse [[camera magmatica|camere magmatiche]], i prodotti eruttati non riusciranno quindi a differenziarsi. In croste di tipo continentale si formano invece grandi camere magmatiche in cui il magma avrà così modo di differenziarsi. I prodotti così eruttati saranno quindi anche molto diversi dal magma di partenza.
Il tipo di attività e la distanza dell'arco dalla fossa dipendono dall'inclinazione della crosta subdotta.
 
Allontanandosi dalla fossa il magma prodotto avrà caratteristiche diverse e avrà diverse evoluzioni, formando così 4 serie:
*[[serie bassa in potassio]] (tholeiti d'arco), è il magma che si trova più vicino alla fossa.
*[[serie calcalcalina]]
*[[serie alta in potassio]]
*[[serie shoshonitica]]
 
==Esempi==
1 198

contributi

Menu di navigazione