Rodoaldo: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
313 byte aggiunti ,  4 mesi fa
Nessun oggetto della modifica
Pare che, circa sei mesi dopo la sua elezione,<ref>5 mesi e 7 giorni</ref> sia stato ucciso da un longobardo, del quale aveva violentato la moglie.<ref name=":0">{{Cita libro|autore=[[Paolo Diacono]]|curatore=Antonio Zanella|titolo=[[Historia Langobardorum|Storia dei Longobardi]]|editore=[[Biblioteca Universale Rizzoli|BUR Rizzoli]]|città=[[Vignate]] (MI)|p=401|capitolo=Libro IV, 48|ISBN=978-88-17-16824-3}}</ref>
 
Fondò la chiesa del tempio del Salvatore a [[Pavia]], all'epoca situato fuori della porta Marenca.<ref name=":0" /> Non è noto nessun documento direttamente a lui riconducibile; gli viene attribuito un diploma, rilasciato a Pavia il 4 novembre 652, che conferisce benefici all'abate Bobuleno di San Colombano di Bobbio; ma molto probabilmente il diploma fu prodotto sotto Teudilascio, abate di Bobbio, all’inizio del X secolo.
 
Al suo posto i [[Duca (Longobardi)|duchi longobardi]] elessero [[Ariperto I]], riportando così al trono un [[chiesa cattolica|cattolico]] della [[Bavarese (dinastia)|dinastia bavarese]].

Menu di navigazione