Primo ministro della Federazione Russa: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
rimuovo wikilink ad anno e wikilink nel grassetto incipit, che sono una formattazione deprecata.
Nessun oggetto della modifica
(rimuovo wikilink ad anno e wikilink nel grassetto incipit, che sono una formattazione deprecata.)
}}
 
Il '''[[primo ministro]] della [[Russia|Federazione Russa]]''' ({{russo|Председатель Правительства Российской Федерации|Presidente del Governo della Federazione Russa}}) è il ''[[de jure]]'' [[capo del governo]] della Federazione Russa.
 
Dal [[1991]] al [[1993]], la carica di [[capo del governo]] la ricopriva il [[Presidente della Federazione Russa]].
 
Nel [[1994]], l'ufficio è stato brevemente noto come "Capo del Governo della Federazione Russa" (russo: Глава Правительства Российской Федерации; ''Glava Pravitelstva'').
 
Secondo l'attuale [[Costituzione della Federazione Russa]] del [[1993]], il primo ministro della Russia è il capo del governo, che esercita il [[potere legislativo]].
 
In tutti i casi in cui il presidente del Governo della Federazione Russa non è in grado di adempiere ai propri doveri, questi devono essere temporaneamente delegati al [[primi ministri della Russia|vicepremier]], che diventa premier [[ad interim]] della Russia. In caso d'assenza di quest'ultimo per malattia o altri motivi a ricoprire la carica temporaneamente è il Presidente della Federazione.
Il presidente del [[Consiglio federale (Federazione Russa)|Consiglio federale]] (la [[camera alta]] del parlamento) è la terza carica più importante dopo il presidente e il primo ministro. In caso di irreperibilità sia del presidente che del primo ministro, il presidente della camera alta del parlamento diventa capo dello stato ad interim.
 
Il primo ministro viene nominato dal Presidente e approvato dalla [[Duma di Stato (Federazione Russa)|Duma di Stato]]. Nel [[2020]] il Presidente del governo è diventato [[Michail Mišustin]].
 
== Elenco ==
8 033

contributi

Menu di navigazione