Differenze tra le versioni di "Lituania"

Jump to navigation Jump to search
157 byte aggiunti ,  2 mesi fa
== Cultura ==
{{S sezione|arte}}
=== Pittura e scultura ===
{{...|stati}}
=== Letteratura ===
{{vedi anche|Letteratura lituana}}
 
Tra i film premiati ricordiamo [[Trys dienos]] (1991), di [[Šarūnas Bartas]], premiato al [[Festival internazionale del cinema di Berlino]] e al [[Festival internazionale del cinema di Porto]].
=== Pittura e scultura ===
 
Tra i pittori distintisi tra il XIX e il XX secolo ricordiamo [[Mikalojus Konstantinas Čiurlionis]], anche noto compositore, esponente del [[simbolismo]] e creatore di opere astratte.
=== Architettura ===
Tra il XII e il XIII secolo la L. pagana subì l’influsso della cultura russo-bizantina. Castelli-fortezze a pianta poligonale furono costruiti dal XIII secolo (senza torri) al 14º-15º (con due o più torri) come difesa dai crociati e dai barbari. Con il cattolicesimo furono poi introdotti modi gotici nella costruzione delle chiese che pure mantennero caratteristiche locali (S. Anna a Vilnius, chiesa in «gotico lituano», XVI secolo). Elementi gotici si ritrovano anche in edifici privati e pubblici del XV-XVI secolo. L’architettura, la miniatura e l’incisione nel XVI secolo furono fortemente influenzate dal Rinascimento italiano, tedesco e dei Paesi Bassi. Tra le varie costruzioni barocche spicca la chiesa del monastero di Pažáislis (presso Kaunas), costruita dagli italiani L. Fredo e P. Puttini all’inizio del XVIII secolo, con affreschi dell’italiano Del Bene, primi esemplari pittorici di qualche rilievo (gli affreschi che ornavano le chiese ortodosse sono tutti andati perduti). L’architettura neoclassica (J.B. Knackfuss, L. Stuoka Gucevičius) dominò fino al primo quarto del XIX secolo. Pittura e scultura neoclassica ebbero il loro centro nella Scuola artistica di Vilnius con lo scultore K. Jelskis e il pittore P. Smuglevičius.
3 001

contributi

Menu di navigazione