Assassinio di John Fitzgerald Kennedy: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
 
== Le indagini ==
=== La commissione Warren e lL'arrestointerrogatorio di Oswald ===
{{Vedi anche|Commissione Warren|Lee Harvey Oswald}}
[[File:Lee Harvey Oswald arrested at the Texas Theatre, Dallas, Texas, 22 November 1963.jpg|thumb|left|[[Lee Harvey Oswald]] al momento dell'arresto.]]
[[File:Lewis Exh1-20-533.jpg|thumb|Foto segnaletica di [[Lee Harvey Oswald]] ([[Dallas]], 23 novembre [[1963]]).]]
 
Alle 19:10 dopo un interrogatorio durato cinque ore, Oswald fu accusato dalla Polizia di Dallas di essere la persona che aveva assassinato il poliziotto Tippit, anche se al momento, non erano disponibili prove positive di identificazione dell'arma da fuoco, né delle impronte digitali. Per ipotesi, il revolver in possesso di Oswald al momento del suo arresto era compatibile con il tipo d'arma che potrebbe avere sparato i colpi che hanno ucciso Tippit.<ref>{{en}} [http://www.aarclibrary.org/publib/jfk/wc/wr/html/WCReport_0020b.htm WR 1 Summary] Warren Report Chapter 1. Summary and Conclusions. Narrative of Events. Pag. 16.</ref>.
Oswald fu interrogato dalla polizia per circa 18 ore. Oswald non arrivò mai a un regolare processo perché venne ucciso a sua volta due giorni dopo l'arresto dal gestore di un [[nightclub|night club]], [[Jack Ruby]] il quale, subito arrestato e interrogato dalla polizia di Dallas, sul motivo del suo gesto, disse: «Non volevo essere un eroe, l'ho fatto per Jacqueline»<ref>{{Cita news|lingua=en|url=http://news.bbc.co.uk/onthisday/hi/dates/stories/november/24/newsid_3198000/3198106.stm|titolo=1963: Kennedy 'assassin' murdered|pubblicazione=[[BBC News]]|data=24 novembre 1963|accesso=24 aprile 2014}}</ref> e «Volevo risparmiare alla moglie del presidente il processo dell'uomo accusato di aver ucciso il marito».
Durante un'intervista con i giornalisti Oswald affermò che lui non aveva sparato né a Tippit né al presidente Kennedy e che nella cospirazione per ammazzare il presidente Kennedy il suo ruolo era stato quello di essere il capro espiatorio (''«I'm just a patsy»'')<ref>{{Cita web|lingua=en|cognome=McAdams|nome=John C.|url=http://mcadams.posc.mu.edu/patsy.htm|titolo=Playing the Victim "I'm Just a Patsy"|editore=mcadams.posc.mu.edu|accesso=28 novembre 2013|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20090812041538/http://mcadams.posc.mu.edu/patsy.htm|dataarchivio=12 agosto 2009|urlmorto=sì}}</ref><ref>{{YouTube|lingua=en|autore=celshader|id=_ZYAIiErTNg|titolo=Lee Oswald claiming innocence|data=7 maggio 2006|accesso=28 novembre 2013}}</ref><ref>{{YouTube|lingua=en|autore=6toyenvid|id=NUTnzfmCJY4|titolo=Lee Harvey Oswald "I'm just a patsy"|data=16 settembre 2010|accesso=28 novembre 2013}}</ref>
 
Circa alle ore otto i sera il capitano John Will Fritz riprese l'interrogatorio di Oswald, questa volta indagando l'omicidio del Presidente Kennedy. Oswald disse: «Io non sono malcontento, niente mi ha irritato del presidente». Poi gli ha chiesto se aveva visto la sfilata e Oswald ha detto che non l'aveva vista. Poi gli chiese se avesse sparato al Presidente e Oswald rispose che non aveva sparato. Poi Oswald disse che non intendeva rispondere ad altre domande senza consiglio e che se non riusciva ad avere un avvocato, allora sperava che l'Unione per le Libertà Civili gli avrebbe dato un proprio avvocato per rappresentarlo. A quel punto il capitano Fritz terminò l'intervista<ref>{{en}} [https://www.maryferrell.org/mffweb/archive/viewer/showDoc.do?docId=29105&relPageId=2 ''First Interview of Lee Harvey Oswald'']. Mary Ferrell. Papers of Capt. Will Fritz.</ref>.
 
Alle ore 22:30 Oswald fu accusato dal Capitano Fritz, della Polizia di Dallas di cospirazione e dell'assassinio del Presidente Kennedy.
Il secondo interrogatorio di Oswald durò circa 2,30 ore<ref name= "chicomeperché">{{Cita news|lingua=en|cognome=Lazzaro|nome=Joseph|url=http://www.ibtimes.com/jfk-assassination-just-who-was-lee-harvey-oswald-1474038|titolo=JFK Assassination: Just Who Was Lee Harvey Oswald?|pubblicazione=[[International Business Times]]|data=18 novembre 2013|accesso=28 novembre 2013}}</ref>.
Durante l'interrogatorio non fu presente alcun avvocato.
Non vi fu una registrazione stenografica dell'interrogatorio<ref name= "chicomeperché"/>.
Nessun verbale dell'interrogatorio fu redatto, come testimoniato da Fritz stesso<ref>{{en}} [http://www.jfk-assassination.de/warren/wch/vol4/page209.php WH 4 Fritz]. Warren Hearings Volume IV. Captain Fritz testimony: "I kept no notes at the time". pag.209.</ref>, solo alcune note scritte dopo a mano e a memoria da Fritz, furono conservate<ref>{{en}} [http://www.jfk-info.com/notes1.htm ''The Fritz Notes - 1 of 5'']. JFK assassination research materials. Assassination Records Review Board obtained and released on November 20, 1997.</ref><ref>{{en}} [http://www.jfk-info.com/notes2.htm ''The Fritz Notes - 2 of 5'']. JFK assassination research materials. Assassination Records Review Board obtained and released on November 20, 1997.</ref><ref>{{en}} [http://www.jfk-info.com/notes3.htm ''The Fritz Notes - 3 of 5'']. JFK assassination research materials. Assassination Records Review Board obtained and released on November 20, 1997.</ref><ref>{{en}} [http://www.jfk-info.com/notes4.htm ''The Fritz Notes - 4 of 5'']. JFK assassination research materials. Assassination Records Review Board obtained and released on November 20, 1997.</ref><ref>{{en}} [http://www.jfk-info.com/notes5.htm ''The Fritz Notes - 5 of 5'']. JFK assassination research materials. Assassination Records Review Board obtained and released on November 20, 1997.</ref>. Alle 1:30 del 23 novembre Oswald fu formalmente imputato dell'omicidio di Kennedy dal giudice. Nessun avvocato fu nominato per rappresentare gli interessi di Oswald in una qualsiasi delle indagini governative. Oswald fu condannato dalla Commissione Warren, sulla base di indizi, senza che abbia mai avuto alcun difensore e alcun processo<ref name= "chicomeperché"/>. Oswald fu interrogato dalla polizia in totale per circa 8,30 ore ma di questo lungo interrogatorio non è stato redatto dai polizziotti di Dallas, nessun verbale.
 
Oswald fu interrogato dalla polizia per circa 18 ore. Oswald non arrivò mai a un regolare processo perché venne ucciso a sua volta due giorni dopo l'arresto dal gestore di un [[nightclub|night club]], [[Jack Ruby]] il quale, subito arrestato e interrogato dalla polizia di Dallas, sul motivo del suo gesto, disse: «Non volevo essere un eroe, l'ho fatto per Jacqueline»<ref>{{Cita news|lingua=en|url=http://news.bbc.co.uk/onthisday/hi/dates/stories/november/24/newsid_3198000/3198106.stm|titolo=1963: Kennedy 'assassin' murdered|pubblicazione=[[BBC News]]|data=24 novembre 1963|accesso=24 aprile 2014}}</ref> e «Volevo risparmiare alla moglie del presidente il processo dell'uomo accusato di aver ucciso il marito».
 
===La commissione Warren===
Entrato in carica da vice a Presidente, [[Lyndon B. Johnson]] affidò subito il lavoro investigativo al presidente della [[Corte Suprema]] Earl Warren. Venne poi costituita la [[commissione Warren]], che aveva come compito di mettere insieme tutto il materiale (i movimenti di Oswald, testimonianze, indizi, filmati) e produrre una valutazione tecnico-giuridica sull'accaduto; la commissione volle mantenere pubbliche le indagini in corso e i relativi riscontri. Dal canto suo l'[[FBI]] procedette parallelamente con le indagini.
 
5 411

contributi

Menu di navigazione