Differenze tra le versioni di "Superstiti del campo di sterminio di Sobibór"

Jump to navigation Jump to search
m
Bot: rimuovo {{controllo di autorità}} vuoto (ref)
m (Bot: rimuovo {{controllo di autorità}} vuoto (ref))
== Superstiti selezionati a Sobibór e mandati in altri campi ==
[[File:Jules-schelvis.jpg|miniatura|Jules Schelvis nel 2006|170px]]
Il numero preciso di quelli risparmiati all'arrivo nel campo di sterminio di Sobibór è sconosciuto, poiché molti furono subito trasferiti in altri campi di lavoro, e dunque passarono solo poche ore a Sobibór. Molti di quelli selezionati morirono in seguito a causa delle dure condizioni di vita a cui erano sottoposti nei campi di lavoro forzato. Altri furono selezionati per essere deportati a [[Campo di concentramento di Majdanek|Majdanek]] o [[Campo di concentramento di Auschwitz|Auschwitz]], e lì soppressi nelle camere a gas, oppure fucilati arbitrariamente sul posto. Migliaia di ebrei inizialmente selezionati per il lavoro forzato furono uccisi nel distretto di Lublino durante l'''[[Operazione Erntefest|Aktion Erntefest]]'' e molti altri furono costretti a intraprendere le famigerate [[marce della morte]] nelle fasi finali dell'occupazione nazista. Tuttavia, alcune delle persone selezionate a Sobibór alla fine sopravvissero al conflitto;<ref name="Schelvis(2004)">Jules Schelvis, ''Vernietigingskamp Sobibor'' (5th Ed. 2004), pages 76, 237, 257, 260, 342</ref> è il caso di [[Jules Schelvis]], storico e scrittore olandese, impiegato in vari campi di lavoro e fabbriche fino al termine della guerra.
 
Molti dei superstiti persero tutti i loro famigliari a Sobibór.<ref>Elie Aron Cohen,''Human Behaviour in the Concentration Camp''</ref><ref>Martin Bossenbroek, ''De Meelstreep'' (2001)</ref><ref>[http://www.longshadowofsobibor.com The Long Shadow of Sobibor]</ref> In seguito hanno rilasciato diverse testimonianze delle loro esperienze nel campo. Tali dichiarazioni e pubblicazioni continuano ad essere utilizzate nella ricerca storica e furono utilizzate nei procedimenti giudiziari contro i carnefici nazisti. Gli stessi sopravvissuti testimoniarono nel processo Sobibor del 1965, tenutosi ad [[Hagen]], nella [[Germania Ovest]], e in quello del 2009 contro la guardia ucraina [[John Demjanjuk|Ivan Demjanjuk]].<ref>[http://www.nebenklage-sobibor.de/index.php/category/allgemein/ Nebenklage Sobibor]</ref>
 
==Note==
 
{{Olocausto}}
{{Controllo di autorità}}
{{Portale|biografie|ebraismo|guerra|nazismo|storia}}
 
2 992 230

contributi

Menu di navigazione