Differenze tra le versioni di "Guerre di Lombardia"

Jump to navigation Jump to search
nessun oggetto della modifica
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
Le '''guerre di Lombardia''' furono una serie di conflitti che ebbero luogo in Italia settentrionale e centrale tra la [[Repubblica di Venezia]] e il [[Ducato di Milano]] ed i loro rispettivi alleati<ref>http://www.treccani.it/enciclopedia/lodi/</ref> e durarono dal [[1423]] alla firma della [[Pace di Lodi]] nel [[1454]]. Durante questi conflitti, la struttura politica d'Italia si trasformò e cinque grandi potenze emersero dal gruppo dei [[Comune medievale|comuni]] e [[città-stato]] che erano nell'Italia medievale. Queste cinque potenze, la [[Repubblica di Venezia]], il Ducato di Milano, i [[Medici]] di [[Firenze]], lo [[Stato Pontificio]] ed il [[Regno di Napoli]], modellarono la carta della penisola italiana sino alle [[Guerre d'Italia del XVI secolo|guerre d'Italia]]. Inoltre, importanti centri culturali della [[Toscana]] e del nord Italia, come [[Siena]], [[Pisa]], [[Urbino]], [[Mantova]] e [[Ferrara]] furono politicamente emarginati.
 
Le guerre di Lombardia, che possono dissociarsi in quattro periodi distinti, furono una lotta per l'egemonia nel Nord Italia che devastò l'economia della Lombardia e indebolì il potere di Venezia, i cui dirigenti non avevano preso in considerazione l'avvertimento del [[doge]] [[Tommaso Mocenigo]] nella sua lettera d'addio del [[1423]]: "Attenzione al desiderio di prendere ciò che appartiene agli altri e portare guerre ingiuste per cui Dio ti distruggerà." La guerra, che fu sia il risultato che la causa del coinvolgimento nella politica in terraferma di Venezia<ref>Venezia aveva annesso [[Verona]] nel [[1402]], [[Padova]] nel [[1405]] e il resto della Lombardia orientale, la ''Terra ferma'' veneziana nel [[1406]]. Prima Venezia era limitata a una potenza marittima e le sue guerre contro la [[Repubblica di Genova]] furono tutte conseguite sul mare.</ref>, permise a Venezia di espandere il suo territorio sino alle rive del dell'[[Adda]] e condusse il resto d'Italia in una serie di mutevoli alleanze e piccole scaramucce. Ruolo decisivo nella guerra ebbe Firenze, che, dapprima alleata con Venezia per contrastare le ambizioni territoriali dei [[Visconti]] di Milano, si alleò poi con [[Francesco Sforza]] contro la crescente minaccia di Venezia. La [[Pace di Lodi]], conclusa nel [[1454]], portò 40 anni di relativa pace nel Nord Italia<ref>Eccetto la [[Guerra di Ferrara (1482-1484)|Guerra di Ferrara]], tra il 1484 e il 1484.</ref>, mentre Venezia concentrò il suo interesse altrove<ref>L'espansione dell'[[Impero ottomano]] nei [[Balcani]] e il [[Mar Egeo]] spinse Venezia a farsi coinvolgere in guerre contro di lei dal [[1415]].</ref>.
 
== Primo periodo (1423-1426) ==
305

contributi

Menu di navigazione