Differenze tra le versioni di "TG4"

Jump to navigation Jump to search
150 byte aggiunti ,  1 anno fa
nessun oggetto della modifica
(Meglio così)
Fin dalla sua nascita [[Rete 4]] si caratterizza anche per una programmazione a carattere culturale e di approfondimento trasmettendo programmi come ''[[Novanta secondi, le opinioni che contano]]'' con [[Giorgio Bocca]] e ''[[Gli speciali di Retequattro - Enzo Biagi intervista]]'' di [[Enzo Biagi]], che poi diventerà ''[[Le interviste di Retequattro]]''. Nel 1982 nasce una sorta di notiziario dal titolo ''[[Ultimissima]]'', diretto da [[Roberto Quintini]] ma chiuderà nel 1984 con la cessione della rete alla Fininvest. Inoltre, durante la gestione Mondadori, va in onda anche ''Rotoquattro'', rotocalco di attualità di Antonangelo Pinna e Nino Pirito. La trasmissione va in onda il sabato sera dalle 22:10 alle 22:40. Tra il 1987 e il 1988, la testata giornalistica [[Videonews]] diretta da Bruno Bogarelli fonda ''Dentro la notizia'', una rubrica d'informazione senza diretta; tra i conduttori si ricordano Cesara Buonamici, Filippo D'Acquarone, Alessandro Cecchi Paone, Claudio Brachino, Rita Dalla Chiesa, [[Jas Gawronski]]. Nel 1989 esordisce poi [[Regione 4]], trasmissione che illustrava i giornali più importanti della giornata, anch'essa di breve durata.
 
=== 29 luglio 1991: nasce il TG4 ===
Il primo vero notiziario della rete è il TG4. Nasce grazie alla concessione della diretta alle reti private, va in onda per la prima volta il 29 luglio [[1991]], diretto da [[Edvige Bernasconi]]<ref>{{Cita news|url=http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1991/09/10/tg-della-fininvest-mentana-direttore-fede.html|titolo=TG DELLA FININVEST ENRICO MENTANA DIRETTORE EMILIO FEDE ' RETROCESSO' - la Repubblica.it|pubblicazione=Archivio - la Repubblica.it|accesso=25 febbraio 2018}}</ref>, che lascerà poi il posto nel giugno [[1992]] a [[Emilio Fede]], all'epoca ancora direttore del primo telegiornale della Fininvest, [[Studio Aperto]], in onda su [[Italia 1]]. Sotto la direzione Bernasconi il TG va in onda alle 10:55, alle 13:30 e alle 17:50, il tutto con una durata di 10 minuti. Tra i conduttori spiccano [[Claudio Brachino]], [[Giacomo Crosa]], [[Tiberio Timperi]] e [[Filippo D'Acquarone]]. Inoltre il TG ha un taglio "rosa", in armonia con l'impostazione della rete rivolta espressamente ad un pubblico femminile. Il 1º giugno 1992 [[Emilio Fede]] lascia Studio Aperto per il TG4 rinnovando la testata e allungando la sua durata. Lo dirigerà fino al 28 marzo [[2012]], quando lascerà anche [[Mediaset]].
 
=== 1º giugno 1992-28 marzo 2012: Direzione Fede ===
L'[[Attentati dell'11 settembre 2001|11 settembre 2001]], con un'edizione straordinaria condotta da [[Emilio Fede]] alle 15:12, il TG4 è il primo telegiornale in [[Italia]] a dare notizia degli attentati in America. Fino al 28 febbraio [[2010]] durante la giornata vanno in onda tre edizioni del TG4: una per i non-udenti alle 11:30, una alle 13:30 e quella principale alle 18:55, condotta quasi sempre dal direttore Emilio Fede (in rari casi sostituito da Filippo D'Acquarone, Marina Dalcerri o Diletta Petronio) affiancato in studio da una giornalista che legge gli aggiornamenti flash (tra le più celebri si ricordano Francesca Senette, Alessandra Balletto, Francesca Romanelli e Alessandra Viero). La testata pone al centro dell'attenzione la politica: quasi ogni sera il direttore si collegava con un esponente parlamentare. Inoltre particolare interesse è rivolto al costume, alla moda e alle notizie di curiosità. Caratteristica di questa edizione è, dal gennaio 2000, la rubrica ''[[Sipario del TG4]]'', in onda alla fine dell'edizione.
 
Dal 2011 viene introdotto un nuovo sottofondo titoli mantenuto fino al 2 settembre 2012 (con sinfonia leggermente più bassa rispetto al precedente) nonché un rinnovamento della scenografia in studio (con il famoso pannello a sfondo azzurro col globo terrestre attorniante la redazione sostituito da un pannello blu scuro davanti al quale Fede, in coda all'edizione serale, è solito accomodarsi di fianco alla giornalista incaricata di leggere le agenzie flash, mentre lo schermo, collocato accanto al conduttore, scomparve del tutto).
 
=== 29 marzo 2012-26 gennaio 2014: Direzione Toti e l'unificazione con la redazione di Studio Aperto ===
Il 29 marzo 2012 [[Emilio Fede]] viene sostituito da [[Giovanni Toti]]: con lui il TG4 inizia ad avere forti cambiamenti. Il nuovo direttore elimina la rubrica ''[[Sipario del TG4|Sipario]]'' e le ''meteorine'', sostituite dai meteorologi del Centro Epson Meteo. Per l'edizione delle 18:55 vengono chiamate due nuove conduttrici: [[Monica Gasparini]] e [[Benedetta Corbi]], alle quali verranno poi aggiunti Angelo Macchiavello e Giuseppe Brindisi. Da giugno [[2012]] le redazioni del TG4 e di [[Studio Aperto]] vengono unificate nell'open space del TG4, dal momento che [[Giovanni Toti]] dirige entrambe le testate. Con il suo arrivo, inoltre, viene inserito per la prima volta il sommario, non presente durante la direzione Fede (eccezion fatta per un periodo compreso tra l'estate del [[1999]] e la primavera del [[2001]]). Il restyling culmina il 3 settembre [[2012]] con grafiche, sigla e studio completamente rinnovati. Torna in onda l'edizione pomeridiana, in onda alle 14:00 fino al 22 dicembre 2013 e soppressa nuovamente il giorno dopo a causa dei bassi ascolti. I conduttori di questa edizione pomeridiana dal lunedì al sabato sono quelli delle 11:30 e la domenica quelli delle 18:55.
 
=== 27 gennaio 2014-6 maggio 2018: Direzione Giordano ===
Il 27 gennaio [[2014]], con l'ingresso in politica di [[Giovanni Toti]], Mediaset nomina [[Mario Giordano]] alla guida del TG4. La nuova direzione punta, specie nell'edizione principale delle 18:55, sulle inchieste che riguardano la vita di tutti i giorni, con particolare attenzione ai cittadini vittime di ingiustizie e di disinteresse da parte dello Stato. Ampio spazio ovviamente alla politica, ma sempre dalla parte della gente, e ai grandi fatti della cronaca nera. Giordano, appena insediatosi, rimuove [[Monica Gasparini]] dall'incarico di conduttrice, conferma in un primo momento [[Benedetta Corbi]], [[Giuseppe Brindisi]] e [[Angelo Macchiavello]] e decide di puntare anche sui volti di [[Francesca Romanelli]] e [[Giuliana Fiorentino]]. Durante la direzione Giordano, [[Filippo D'Acquarone]], volto storico e pioniere dell'informazione a Mediaset, lascia la redazione del TG4.
 
Per alzare gli ascolti del TG4, l'azienda decide di rivoluzionare l'edizione delle 18:55, puntando al ritorno di un unico conduttore che possa essere un volto riconoscibile e fare quindi un telegiornale in prima persona. Viene quindi individuato come nuovo anchorman del TG4 [[Alessandro Cecchi Paone]], che dal 4 aprile 2016 conduce l'edizione delle 18.55, oltre a diventarne il vicedirettore. Dalla stessa data l'edizione serale del TG4 si allunga di 25-30 minuti, arrivando così alla durata complessiva di un'ora. La nuova edizione assume una nuova linea editoriale che punta in particolare all'approfondimento, con ospiti in studio e in collegamento. In un primo momento cambia anche l'impaginazione, con i titoli che vengono letti direttamente in studio, ma dopo alcune settimane torna il sommario tradizionale. Questi cambiamenti non interessano, invece, l'edizione delle 11.30, che mantiene i titoli e la conduzione in piedi. Alcuni fine settimana o in assenza di Alessandro Cecchi Paone il TG4 delle 18.55 era condotto da [[Giuseppe Brindisi]], [[Federico Novella]] o [[Francesca Romanelli]]. Dal 25 luglio [[2016]] il telegiornale cambia studio, che ora si trova a Cologno Monzese, nello studio 4, e si presenta con una scenografia più grande e circondata da più schermi.
 
L'avventura di Alessandro Cecchi Paone al TG4 dura solo pochi mesi, in quanto sin da subito il conduttore dichiara di non condividere la linea editoriale scelta dal direttore Giordano e di non apprezzare i toni usati in alcuni servizi. Queste dichiarazioni costringono la redazione a diramare un comunicato stampa, ove ribadisce la propria onestà intellettuale. A causa della rottura tra Cecchi Paone e la redazione, ma anche del mancato raggiungimento dei risultati d'ascolto sperati, Mediaset a luglio 2016 ufficializza la notizia che da settembre 2016 il volto di punta dell'edizione serale del TG4 sarà [[Federico Novella]], che già da agosto 2016 conduce in alternanza a [[Giuseppe Brindisi]].
 
Dal 1º febbraio [[2017]] il TG4 rinnova la propria sigla la cui musica rimane la precedente. Nel febbraio [[2018]] Federico Novella abbandona la conduzione dell'edizione serale del TG; lo stesso farà Giuseppe Brindisi il 2 aprile successivo, sebbene temporaneamente, passando a condurre insieme a Veronica Gentili il programma d'approfondimento ''[[Stasera Italia]]'' (inizialmente dal lunedì al venerdì e in seguito solo nei fine settimana).
 
=== 7 Maggio-15 luglio 2018 ===
Il 4 maggio [[Mario Giordano]] annuncia le sue dimissioni da direttore del TG4, dichiarando di rimanere ugualmente in azienda in quanto nominato direttore delle Strategie e sviluppo dell'informazione [[Mediaset]]. A succederlo è [[Rosanna Ragusa]], già condirettrice della testata [[Videonews]].
 
=== 16 luglio 2018-26 febbraio 2019: Direzione Greco ===
Dal 16 luglio [[2018]] [[Gerardo Greco]] assume la direzione del TG4<ref>{{Cita news|url=http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2018/08/09/gerardo-greco-nuovo-direttore-del-tg4_a0cf4684-fdcf-4e4a-8741-b9d6044349a6.html|titolo=Gerardo Greco nuovo direttore del Tg4 - Ultima Ora|pubblicazione=ANSA.it|data=9 agosto 2018|accesso=9 agosto 2018}}</ref><ref>{{Cita news|url=http://www.tgcom24.mediaset.it/televisione/gerardo-greco-e-il-nuovo-direttore-del-tg4-primo-passo-della-nuova-retequattro-_3157023-201802a.shtml|titolo=Gerardo Greco è il nuovo direttore del Tg4, "primo passo della nuova RetequattroRete 4" - Tgcom24|pubblicazione=Tgcom24|accesso=9 agosto 2018|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20180809141347/http://www.tgcom24.mediaset.it/televisione/gerardo-greco-e-il-nuovo-direttore-del-tg4-primo-passo-della-nuova-retequattro-_3157023-201802a.shtml|dataarchivio=9 agosto 2018|urlmorto=sì}}</ref>, succedendo a Rosanna Ragusa che rimane condirettrice. Una delle prime modifiche apportate dal nuovo direttore è lo spostamento dell’edizione diurna dalle ore 11:30 alle 12:00<ref>{{Cita web|url=https://www.davidemaggio.it/archives/165412/tg4-ledizione-diurna-si-sposta-alle-12|titolo=TG4: l'edizione diurna pronta a cambiare orario|sito=DavideMaggio.it|accesso=9 settembre 2018}}</ref>; il restyling culmina il 29 ottobre con l'introduzione di un nuovo logo, una nuova veste grafica e uno studio rinnovato. Dall'autunno 2018 Giuseppe Brindisi torna a condurre l'edizione serale del TG4, ma questa volta solo in assenza di Gerardo Greco, conduttore fisso dell'edizione in questione.
 
=== 27 febbraio-16 giugno 2019: dal ritorno di Ragusa all'inglobamento in NewsMediaset ===
Dal 27 febbraio [[2019]] la direzione viene affidata nuovamente a [[Rosanna Ragusa]] in sostituzione di Greco, che ha rescisso consensualmente il suo contratto con [[Mediaset]].<ref>{{Cita web|url=https://www.davidemaggio.it/archives/172150/gerardo-greco-mediaset-addio|titolo=Gerardo Greco fuori dal TG4 {{!}} DavideMaggio.it|sito=www.davidemaggio.it|accesso=28 febbraio 2019}}</ref> Dal 17 giugno dello stesso anno, nell'ambito di una riorganizzazione dell'informazione Mediaset, la redazione del TG4 viene assorbita da [[NewsMediaset]]<ref name="primaonline.it">{{Cita web|url=https://www.primaonline.it/2019/06/11/290727/mediaset-riorganizza-il-sistema-dellinformazione/|titolo=Mediaset riorganizza l’informazione: in News Mediaset confluiscono TgCom, Sport Mediaset, Studio Aperto e Tg4; testate trasformate in brand}}</ref>, pertanto il TG4 da testata autonoma diventa un prodotto della redazione diretta da [[Andrea Pucci (giornalista)|Andrea Pucci]] e [[Rosanna Ragusa]], fino ad allora direttrice, assume la qualifica di condirettore, con delega al telegiornale di Rete 4 e garante della differenziazione del giornale dagli altri prodotti di [[NewsMediaset]].
 
Utente anonimo

Menu di navigazione